Playing For Change Day 2015 a Borgofranco sul Po


Playing For Change Day 2015 Borgofranco sul Po (MN)Assoluta novità per Borgofranco sul Po (MN) è il Playing For Change Day, un evento mondiale che il 19 settembre 2015 animerà anche le strade del tartufo.

La manifestazione rientra in “Aspettando la Fiera Nazionale del Tartufo di Borgofranco sul Po 2015”, arricchendo le anteprime di Tuberfood all’insegna di musica e motori. Il giorno successivo, domenica 20 settembre, toccherà infatti al mitico Gran Premio Nuvolari.

Tornando a sabato il Movimento Playing For Change vuole portare un messaggio di pace, cercando di instaurare un clima adatto in cui far fiorire un cambiamento reale.

La musica, attraverso eventi artistici, performance e concerti, intende raccogliere fondi dando opportunità di crescita e futuro alle nuove generazioni attraverso lo studio della musica. In svariate zone del mondo si patiscono ancora condizioni di sottosviluppo che frenano anche la creatività.

Ad oggi sono tante le scuole ed i relativi programmi didattici intrapresi per migliorare la vita degli adolescenti in Ghana, Mali, Nepal, Thailandia, Sudafrica, Bangladesh e in molte altre nazioni. Inoltre il progetto contribuisce a soddisfare bisogni essenziali della comunità intera fornendo aiuto in forma di cibo, acqua potabile, medicine, vestiti, libri, materiale scolastico, energia solare, computer e altre tecnologie moderne. Negli anni scorsi artisti internazionali d’eccezione hanno partecipato: Bono, voce degli U2, Keith Richards, chitarra elettrica e fondatore dei Rolling Stones, Manu Chao, cantautore del genere reggae e folk, Stephen Marley, secondogenito del celebre padre Bob.

Nell’edizione 2015 sono già 51 le nazioni che hanno aderito e oltre 298 i luoghi in cui sarà possibile unire tutto il mondo sotto l’ombrello del Playing For Change.

Dalle 15:00 Borgofranco sul Po, con il centro storico transennato e dedicato interamente all’evento, sarà protagonista animandosi grazie alle performance artistiche di strada.

I proventi della giornata andranno ovviamente devoluti in beneficienza seguendo le linee guida principali dell’evento: una parte andrà a confluire nell’organizzazione mondiale, l’altra supporterà una scuola musicale del territorio mantovano.

Il successo della manifestazione è certo, lo scorso anno decine di migliaia di volontari in tutto il mondo hanno organizzato un numero gigantesco di eventi coinvolgendo sei continenti diversi.

Ad oggi oltre agli allievi della Scuola di Musica Moderna di Sermide hanno confermato la presenza tantissimi artisti tra i quali i Frank Sinutre, Cranchi, Mud e CAFFE HAVANA SAMBUCA LAMBRUSCO. Da Ferrara poi arriveranno i Liquid Shades, band che propone un repertorio di brani inediti ispirandosi al progressive rock anni ’70, ma cercando di ampliare sempre di più le loro sonorità e senza porsi barriere musicali e creative. Dopo le date a Ferrara e fuori regione questa sarà una bella occasione per farsi conoscere, in attesa del nuovo album inedito prossimamente in uscita.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *