Al Caffè 56 di Mantova cena guidata con i vini del futuro 11/11/2015


Mercoledì 11 novembre 2015 sarà ospite il produttore Thomas Niedermayr con i suoi vini “super bio” nati da varietà di uva “Piwi” naturalmente resistenti alle malattie

Thomas Niedermayr vini futuro super bio

Thomas Niedermayr

Saranno i “vini del futuro” di Thomas Niedermayr (Appiano sulla strada del vino, BZ) i protagonisti della terza cena con degustazione organizzata da Italia nel Bicchiere al Caffè 56 di Mantova per mercoledì 11 novembre 2015 alle ore 20.30.

Così sono stati infatti definiti da alcuni dei più importanti critici enologici i vini derivanti dalle varietà di uve “Piwi”, acronimo del termine tedesco “pilzwiderstandsfähig” che significa “naturalmente resistenti alle malattie funginee”. Si tratta di vitigni ottenuti incrociando direttamente sulle piante diverse varietà di uve per ottenere grappoli capaci di difendersi da soli dall’attacco di parassiti e batteri, senza richiedere l’utilizzo di sostanze chimiche e neppure dei tradizionali trattamenti permessi in agricoltura biologica.

Per questo i vini di Thomas Niedermayr, tra i primissimi viticultori ad aver avviato questa sfida in Italia, sono stati battezzati “vini del futuro” o “vini super bio”, in quanto rappresentano la strada maestra per chi vuole preservare gusto e naturalità nel bicchiere.

A Mantova Niedermayer presenterà due vini bianchi – il Bronner e la cuvée Sonnrain – e il rosso Beerl, che saranno abbinati a piatti della cucina altoatesina. Durante la serata saranno proiettate le foto del vigneto durante la vendemmia della scorsa estate.

Il contributo di partecipazione alla serata è di 20 euro tutto incluso.

I posti sono limitati, prenotazione obbligatoria al 338.1274770




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *