La fiuma, festival di teatro di figura a San Benedetto Po 20-21-22 maggio 2016


Il 20, 21, 22 maggio 2016, a San Benedetto Po, si realizzerà il primo festival internazionale di teatro di figura popolare intitolato, con un nome evocativo, “La fiuma”.

Programma

La fiuma festival teatro di figura 2016 San Benedetto PoVenerdì 20 maggio 2016

ore 17.30 – Museo Civico Polironiano
INAUGURAZIONE GALLERIA DI TEATRO DI FIGURA POPOLARE
Burattini, marionette, fondali, copioni, attrezzi di scena delle collezioni Besutti e Zaffardi trovano la loro definitiva collocazione all’interno del percorso di visita, completando così il progetto museografico del Museo Civico Polironiano di San Benedetto Po (MN).

ore 18.45 – Piazza Matilde di Canossa
CAMILLOCROMO
Musica per Ciarlatani, Ballerine & Tabarin
Dilemma: Musica o Teatro? Un’orchestra di musicisti in smoking vi trascinerà in atmosfere musicali retrò con suggestioni circensi e colori felliniani, presentando un concerto-spettacolo pieno di sorprese e colpi di scena.
Durata 75 minuti – per tutti

ore 21.00 – Chiostro dei Secolari
TEATRO ALL’IMPROVVISO
Piccola ballata per PEU
Una danza di segni, colore e luce che attraverso immagini pittoriche e musica racconta il viaggio di un Piccolo Essere Umano dal ventre materno a un mondo nuovo, più grande, accogliente e immerso nel grande spazio dell’universo.
Durata 35 minuti – dai 3 anni

ore 22.00 – Piazza Matilde di Canossa
I BURATTINI DEI FERRARI
La favola delle teste di legno
Conferenza animata sulle origini del teatro di animazione. Si parte da un tempo lontano per incontrare ombre, burattini, fantocci, pupazzi, marionette, maschere che diventano i protagonisti del racconto di una famiglia di burattinai d’eccezione.
Durata 50 minuti – per tutti

ore 23.00 – Piazza Teofilo Folengo ingresso Chiostro dei Secolari
LA CASA DEL BURATTINAIO
Buonanotte suonatori
Incontri post-festivalieri nella bottega di Giorgio Gabrielli per darci la buonanotte in compagnia di ospiti eccezionali veramente! Con le tisane di Cristina Cavaletti.
Per tutti

Sabato 21 maggio 2016
ore 10.30 – Chiostro dei secolari Sala consigliare
CONVERSAZIONE SUL TEATRO DI FIGURA
con Cesare Bertozzi, Giancorrado Barozzi, Massimo Schuster, Remo Melloni e ospiti vari

ore 15.30 – Chiostro dei Secolari
COPPELIA THEATRE
Due destini
Spettacolo di marionette da polso liberamente ispirato ai quadri della pittrice spagnola Remedios Varo. Tutto è transito, passaggio, cammino, volo, esplorazione, avventura. Macine magiche, disegni viventi, alambicchi distillanti colori, bauli animati, alberi come pareti, sono solo alcune delle componenti di una storia senza parole di un mondo fantastico.
Durata 30 minuti (due repliche) – dai 6 anni

ore 16.15 e 18.15 – Piazza Folengo ingresso Chiostro dei Secolari
LA CASA DEL BURATTINAIO
La vera storia del teatro di figura
Visita spericolata al laboratorio dell’artista burattinaio Giorgio Gabrielli.
Durata 20 minuti – per tutti (max 30 persone su prenotazione)

ore 16.30 – Piazza Matilde di Canossa
TEATRO TAGES
Il fil’armonico
Non ci sono parole, ma solo musica. Non ci sono segreti, perché l’animazione è lasciata a vista. Le marionette di “Il fil’ armonico”, ballano, soffrono, sperano, ridono, con lo stesso spirito che muove gli esseri umani. Anche per loro, per i pupazzi che calcano il palcoscenico, il destino è sempre appeso a un filo.
Durata 50 minuti – per tutti

ore 17.30 – Chiostro dei Secolari Sala consigliare
L’ASINA SULL’ISOLA
Al signor Rodari
Due personaggi arrivano con le loro torce e scoprono una soffitta immaginaria. Le piccole luci illuminano i particolari di vecchi oggetti:
qualche libro, una bacinella, un ombrellino, un vecchio box da bambino, cornici vuote, cesti… inizia un viaggio attraverso alcune celebri favole e filastrocche di Gianni Rodari che si rincorrono sulla scena e – grazie anche alle delicate figure di Lele Luzzati – sanno catturare i piccoli grandi e grandi piccoli.
Durata 50 minuti – dai 4 anni

ore 18.30 – Piazza Matilde di Canossa
UMBERTO FABI
Erre Tre
Opera burattinesca liberamente ispirata al dramma shakespeariano di Riccardo III. Spettacolo realizzato con attori da dito all’interno di una cornice per dipinti con burattini a mano nuda, senza il tradizionale buratto e costume, per sfruttare al meglio i movimenti del Corpo-Braccio.
Durata 50 minuti – per tutti

ore 21.00 – Piazza Matilde di Canossa
TEATRO ALLA PANNA
Cappuccetto Rosso
Per la prima volta un classico per l’infanzia realizzato senza che i due burattinai siano riusciti a mettersi d’accordo su come raccontarla: classica o moderna? Ne esce un conflitto creativo con conseguente raddoppio dei personaggi principali, il Lupo e Cappuccetto Rosso, un altro Lupo e un altro Cappuccetto Rosso, a ciascuno il suo, coi due burattinai impegnati in un tiro alla fune per cercare di portare la storia dalla propria parte.
Durata 50 minuti – per tutti

ore 22.00 – Biblioteca monastica Museo Civico
GIGIO BRUNELLO
Beati i perseguitati a causa della giustizia perchè di essi è il Regno dei Cieli. Dialogo tra Gesù Nazareno e Pinocchio incarcerati
Baracca e burattini si prestano, con coraggiosa irriverenza, a diventare lo scenario inedito di un colloquio tra il burattino più famoso del mondo e il Figlio dell’Uomo, intorno a una delle più toccanti beatitudini del Vangelo, quella che rende omaggio ai perseguitati a causa della giustizia. Spettacolo di Giglio Brunello e Gyula Molnar.
Durata 35 minuti – per adulti

ore 23.00 – Piazza Teofilo Folengo ingresso chiostro dei Secolari
LA CASA DEL BURATTINAIO
Buonanotte suonatori
Incontri post-festivalieri nella bottega di Giorgio Gabrielli per darci la buonanotte in compagnia di ospiti eccezionali veramente!
Con le tisane di Cristina Cavaletti.
Per tutti

Domenica 22 maggio 2016
ore 10.30 – Piazza Teofilo Folengo ingresso chiostri
LA CASA DEL BURATTINAIO
Colazione con la Pulonia
Una vera colazione da campioni preparata ad arte da Cristina Cavaletti, novella Pulonia, e Giorgio Gabrielli nei panni di Sandrone ma non solo!
Per tutti

dalle ore 15.30 – – Piazza Matilde di Canossa e Teofilo Folengo
ASINERIA ARIA APERTA
Asinobus
Servizio di passeggiate a dorso d’asino. Con gli asini impariamo a gustare la bellezza delle cose che ci stanno intorno; il loro passo lento ci insegna a camminare piano ed a osservare meglio.
Durata tutto il pomeriggio – per tutti

ore 15.30 – Piazza Matilde di Canossa
ZANUBRIO MARIONETTES
Lo strano caso dell’asino caca denari
Una nuova sgangherata avventura del dinamico duo Sganapino e Balanzone, alle prese questa volta con uno straordinario asino magico che può render ricco chi lo possiede in una girandola di malintesi, travestimenti, incantesimi e naturalmente… bastonate.
Durata 50 minuti – per tutti

ore 16.30 – Chiostro dei secolari Sala consigliare
TEATRO ALEGRE
Marionette in cerca di manipolazione
Lo spettacolo è uno sguardo disincantato verso le regole che reggono la nostra società. Si parla di solitudine, di danza, del tempo che passa, dei rapporti umani. Quattro atti di grande bellezza, plastica e teatrale, resi senza parole, con magnifici pupazzi in legno dagli impressionanti visi e grande mobilità e articolazione.
Durata 50 minuti –– dagli 8 anni

ore 17.15 – Piazza Teofilo Folengo ingresso chiostro dei Secolari
LA CASA DEL BURATTINAIO
La vera storia del teatro di figura
Visita spericolata al laboratorio dell’artista burattinaio Giorgio Gabrielli.
Durata 20 minuti – per tutti (max 30 persone su prenotazione)

ore 17.30 – Sala del Capitolo Piazza Matilde di Canossa
TEATRO MAGRO
Shakespeare un/in Po
Quattro secoli di William Shakespeare, quattrocento anni di cultura influenzata dal genio inglese, quattro tragedie, un omaggio. Macbeth, Romeo e Giulietta, Otello e Amleto raccontati in cinque minuti e fatti rivivere attraverso lo stile minimale delle maschere di Teatro Magro.
Durata 20 minuti (due repliche) – dai 14 anni
o
re 18.15 – Piazza Matilde di Canossa
I BURATTINI CORTESI
E vissero felici e contenti
Questa avvincente favola garantisce un’occasione di vero incontro con la magia del teatro. Una principessa, l’innamorato, un prepotente Cavaliere di ventura e tanta azione sono gli ingredienti di questa vicenda narrata dalle intramontabili teste di legno. Il divertimento è assicurato.
Durata 60 minuti – per tutti

GLI ARTISTI

CAMILLOCROMO
Camillocromo – Circus Swing Orchestra – è una delirante ed eccentrica formazione fiorentina, con sonorità Swing e circensi; da anni è impegnata nei maggior festival di tutta Europa con diversi progetti, in cui musica, teatro, circo e fantasia si incontrano in un territorio di creazione senza confini stabiliti. Dal 2005 vantano oltre 1000 esibizioni in importanti palchi e manifestazioni internazionali. La band è composta da: Riccardo Battistini – susafono, Francesco Masi – tromba, Jacopo Rugiadi – clarinetto, Gabriele Stoppa – batteria, Rodolfo Sarli – trombone.

TEATRO ALL’IMPROVVISO
Il Teatro all’improvviso nasce nel 1978. Muove i primi passi nel teatro popolare e nella commedia dell’arte; poi la curiosità e la necessità di affrontare nuove forme d’arte, hanno mutato e trasformato il Teatro all’improvviso fino alla sua forma attuale, in cui l’immagine, la poesia e il gesto, sono gli elementi portanti della ricerca. Il Teatro all’improvviso ha esclusivamente prodotto spettacoli destinati ai bambini dai 3 ai 10 anni, cercando soprattutto di stimolare il pensiero e le emozioni, il gioco e l’astrazione. Contro un teatro pedagogico e didattico, per un teatro che affronti qualsiasi forma d’arte, senza necessariamente istruire o formare, ma piuttosto spiazzare, coinvolgere e provocare. Direttore artistico del Teatro all’improvviso è Dario Moretti.

LA COMPAGNIA DEI FERRARI
La compagnia “i burattini dei Ferrari” è costituita oggi da Giordano e Daniela Ferrari insieme allo storico scenografo e manovratore Umberto Zarotti e porta avanti un tipo di spettacolo che prende origine dalle più lontane tradizioni popolari. Italo Ferrari (1877-1961) è il capostipite della famiglia e creatore del carattere parmigiano “Bargnocla”, personaggio che dal 1914 è quasi sempre protagonista delle storie rappresentate. Dalla satira alla commedia sino alla fiaba, la famiglia Ferrari snoda il suo repertorio modernizzando lo spettacolo, senza però tradire lo spirito tradizionale. le maschere della commedia dell’arte e le maschere proprie del teatro dei burattini rimangono sempre i capisaldi delle loro produzioni, che hanno nella spettacolarità e nella verve cabarettistica i loro punti di forza.

COPPELIA THEATRE
Coppelia Theatre nasce nel 2010 dall’incontro tra Coppelia e Valentina Vertigo. Forte è in loro sin dall’inizio la comune convinzione della trasversalità dell’esperienza artistica e la necessità di congiungere il linguaggio teatrale con quello delle altre arti, come il cinema, la scultura, la pittura, la musica e la fotografia. Tutte le loro creazioni sono scolpite nel legno e dipinte a mano. I tempi di costruzione sono molto lunghi a causa dell’estrema complessità tecnica. È proprio l’amore per i meccanismi complessi che contribuisce a creare quella fusione tra tecnologia e poesia che è da sempre uno dei principali intenti del loro fare.

TEATRO TAGES
Agostino Cacciabue e Rita Xaxa sono gli artigiani che con grande perizia e passione costruiscono e animano le marionette a filo del TeatroTages di Cagliari. Tages o Tagete è uno spiritello apparso ad un colono etrusco mentre arava il suo campo. Un bel fanciullo, vispo e allegro, con i capelli canuti e un lunga barba bianca. In lui si fondevano la genuinità di un bimbo e la saggezza di un vecchio; dettò le regole dell’arte divinatoria al popolo etrusco e poi scomparve. Nella leggenda c’è chi lo dice morto e chi lo immagina dissolto nell’aria.

UMBERTO FABI
Attore e autore si dedica da molti anni alla “causa teatrale” addentrandosi in quei luoghi privilegiati dove scoprire ed esprimere nuovi linguaggi artistici: teatro di ricerca e teatro ragazzi. Entra nel Teatro sperimentale burattini e marionette di Otello Sarzi, compagnia storica e scuola-bottega, dove si forma realizzando una quindicina di messe in scena, che partecipano a rassegne nazionali ed europeee di teatro ragazzi e di figura. Dal ’98 lavora come libero professionista alternando lavori in-assolo a collaborazioni mirate, al fine di sviluppare e affinare un personale percorso artistico d’esplorazione sui linguaggi teatrali ed espressivi dell’attore.

L’ASINA SULL’ISOLA
La Compagnia teatrale L’Asina sull’Isola nasce nel 1996, dall’incontro tra due artisti – Katarina Janoskova che proviene dall’esperienza di teatro di figura Centroeuropea e Paolo Valli che si forma con la compagnia piacentina Teatro Gioco Vita – accomunati da esperienze maturate in più di dieci anni di attività professionale, a livello europeo, nel campo del teatro di figura e parola. Anche se concepito come libero gioco multimediale, il linguaggio espressivo che la compagnia adotta, si fonda principalmente sulle tecniche del teatro d’ombre, sempre alla ricerca di contaminazioni.

GIORGIO GABRIELLI – LA CASA DEL BURATTINAIO
Giorgio Gabrielli ha una trentennale esperienza nelle varie tecniche di costruzione, ideazione e realizzazione di spettacoli di Teatro di Figura. Tra le sue produzioni vi sono spettacoli di marionette, burattini, ombre di narrazione e di tecniche miste, rivolti ad adulti e bambini. Nel settembre 2015, grazie alla collaborazione con il Museo civico Polironiano, di San Benedetto Po, fonda “la Casa del burattinaio” uno spazio adibito a laboratorio/teatro e un atelier espositivo dove è possibile vedere il suo lavoro ed assistere a spettacoli e visite guidate. Gabrielli è anche consulente del museo per la collezione di marionette e burattini nonchè direttore artistico delle varie iniziative di teatro di figura.

I BURATTINI CORTESI
La compagnia, fondata nel 1982 da Daniele Cortesi e Mariateresa Zanoni, si è affermata tra le più qualificate interpreti dell’antica Arte del teatro delle teste di legno, grazie anche alle significative esperienze con il maestro Natale Panaro e con il grande burattinaio bergamasco Benedetto Ravasio. Autore di fiabe e commedie, scultore di burattini e scenografo, Cortesi crea, dal punto di vista artigianale ed artistico, tutte le sue produzioni, nel rispetto dei canoni classici della miglior tradizione burattinaia bergamasca.

ZANUBRIO MARIONETTES
Zanubrio Marionettes è una compagnia di teatro di figura nata nel 2011 tra la Valtellina e la Romagna che si dedica alla costruzione e messa in scena di spettacoli di burattini, marionette, pupazzi, ombre e video-installazioni. Nasce dalla collaborazione artistica di due scultori, Giovanna Rossetti e Riccardo Canestrari che hanno trovato nel teatro di figura un mezzo per realizzare la loro necessità comune di dare azione di movimento alle opere che realizzano.

TEATRO ALLA PANNA
Il Teatro alla Panna é una Compagnia di burattini molto tradizionali: le gags, i duetti esilaranti, le splendide teste di legno, le bastonate e il caldo rapporto col pubblico. I burattinai del Teatro alla Panna, Luca Paci e Roberto Primavera, in coppia dalla più tenera infanzia e in arte dal 1982, sono molto meno tradizionali. Luca scolpisce il legno e costruisce le baracche, Roberto dipinge tutto quanto.
Luca e Roberto stanno costruendo una nuova tradizione mescolando nel fumante calderone della cultura burattinesca spunti presi, oltre che dalla storia del teatro, dal gran patrimonio dell’immaginario popolare.

GIGIO BRUNELLO
Fondatore del Teatro della Marignana (TV) dal 1978 svolge attività di teatro come burattinaio, attore e autore di commedie. Il suo estro di teatrante fuori dagli schemi lo porta a collaborare con Giulio Molnar, ecclettico autore e regista magiaro con cui scrive diversi spettacoli. Nel teatro di Brunello l’animatore convive e colloquia con i suoi burattini che amano, soffrono, si meravigliano e muoiono come tutti gli esseri umani: lo spettacolo va avanti con continui cambi di registro con interscambi tra burattinaio e burattini.

TEATRO ALEGRE
La compagnia è stata fondata nel 1985 da Georgina Castro Küstner e Damiano Privitera. I componenti del Teatro Alegre cercano una forma teatrale fatta di armonia tra forza di gravità, marionetta e anima del manipolatore. Cercano di condensare in una marionetta, nella sua faccia e nei suoi trucchi un’idea drammaturgica, il punto di incontro e sintesi di tutto quello che avverrà in scena e che servirà a far nascere emozioni nello spettacolo di marionette. Il Teatro Alegre cerca di trovare un’identità della marionetta, una sua espressione semplice e lineare, che sia “cornice” o punto di partenza per tutte le comunicazioni e messaggi possibili perchè il marionettista esca da sé ed entri in un pupazzo di legno e stoffa.

TEATRO MAGRO
Nasce nel 1999 da un gruppo di artisti che opera sul territorio già a partire dalla fne degli anni ‘80 in ambito teatrale ed educativo sotto la direzione artistica del regista Flavio Cortellazzi. L’attività teatrale di Teatro Magro si articola nell’ambito definito teatro di ricerca, dimensione in cui Teatro Magro riconosce la propria piena espressione. Ciò si sostanzia nella produzione di spettacoli e performance originali, costruiti grazie a un’opera d’equipe in continuo divenire, che fa dell’osservazione della contemporaneità e della spinta all’innovazione alcuni dei suoi punti di forza.

ASINERIA ARIA APERTA
Aria Aperta da anni sviluppa una azione di conoscenza e valorizzazione dell’asino nella sua dimensione naturalistica, storica, didattica e ricreativa, proponendo la conoscenza di questo animale e suggerendone una sua moderna valorizzazione nel contesto dell’ educazione ambientale, dell’escursionismo e di attività di relazione con gli asini. Asini, un tempo compagni di lavoro, oggi “media” per collegarsi all’ambiente naturale, alla campagna produttiva, alla mobilità lenta e non inquinante, alla poesia della vita




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *