Natale con i miei alla RSA e CDI Il Gelso di Castel Goffredo 20/12/2016


NATALE CON I MIEI QUEST’ANNO PARLA LOMBARD!
Martedì 20 dicembre 2016 alle ore 15.30
Residenza Sanitaria Assistenziali e Centro Diurno Integrato “Il Gelso”
Via Monte Baldo 5 – Castel Goffredo (MN)
Nicola Armanini – STORIE E POESIE IN DIALETTO CASTELLANO

Natale con i miei RSA e CDI Il Gelso Castel Goffredo (MN) 2016“Taiadelå: el cantastoriė da la storiå pö belå” (“Tagliatella: il Cantastorie dalla storia più bella”). Storie di vita interattive in dialetto castellano” con Nicola Armanini.

L’animatore teatrale Nicola Armanini coinvolgerà gli ospiti del RSA e CDI “Il Gelso” di Castel Goffredo (MN) in un’attività di animazione che li stimolerà ad ascoltare canzoni e poesie in dialetto castellano e ad essere protagonisti in prima persona attraverso il ricordo di luoghi, eventi, tradizioni e personaggi del passato.

Taiadelå era un cantastorie che fino alla soglia degli anni sessanta frequentava il mercato castellano il giovedì mattina e raccontava ma soprattutto cantava canzoni; fonte di guadagno per il cantastorie vagabondo, oltre all’offerta libera a cappello, era la possibilità di poter vendere il testo e lo spartito musicale delle canzoni che venivano proposte.

Con l’avvento della radio e delle tecnologie moderne, Taiadelå si è perso nella nebbia del passato, restando però ancora presente nelle pieghe della memoria degli anziani castellani.

Per l’occasione il salone delle feste verrà riadattato a mo’ di Piazza e il cantastorie con tabarro (mantello a ruota) e chitarra canterà alcune canzoni popolari. Reciterà un paio di poesie in dialetto castellano di Celestina Lippa e mostrerà degli oggetti nascosti in un baule. Attraverso queste azioni chiederà al pubblico di intervenire e diventare così protagonista.

Natale con i miei” è la rassegna di eventi natalizi promossa dalla Regione Lombardia per portare in luoghi come ospedali, case di riposo e oratori la cultura per favorire l’aggregazione.

“[…] Lo scorso anno, per celebrare il Santo Natale, avevamo deciso di dar vita a un evento molto particolare. Era ‘Natale con i Miei’, una rassegna di iniziative natalizie che la Regione portava a domicilio nei luoghi dei nostri territori più “periferici” e spesso dimenticati dalla vita culturale: ospedali, case di riposo, centri di aggregazione, mense dei poveri, oratori, ecc. Così facendo, abbiamo utilizzato la cultura nelle sue varie forme per creare aggregazione, gioia, serenità, soprattutto per quella parte di popolazione lombarda più bisognosa di ricevere il calore di queste festività. Visto l’apprezzamento espresso dai destinatari di questo omaggio, abbiamo deciso di riproporre ‘Natale con i miei’ anche quest’anno, stavolta con una nuova particolarità: le iniziative saranno tutte in lingua lombarda. Il 2016, infatti, è stato l’anno nel quale Regione Lombardia ha finalmente portato a termine l’attesissima e importantissima legge di riordino in materia di politiche culturali, che tra le tante novità ha introdotto la valorizzazione della lingua lombarda, imprescindibile custode delle storie, degli usi e dei costumi che costituiscono l’identità dei nostri territori e delle nostre comunità.
Un tesoro da riscoprire e da far vivere perché un popolo e una terra, così come un albero, non possono essere longevi e in salute senza radici solide e profonde…”
Cristina Cappellini, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie Regione Lombardia

Tutte le informazioni e il programma della manifestazione “Natale con i Miei” su: www.nataleconimiei.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *