Mantova Sabbioneta UnescoMantova, unitamente alla città di Sabbioneta, dal luglio 2008 sono diventate Patrimonio dell’Umanità e sono state inserite come unico sito UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) alla lista del patrimonio mondiale.

Mantova con Sabbioneta è il 42esimo sito Unesco assegnato all’Italia, nazione che può vantare per bellezze e cultura il più alto numero di siti Patrimonio dell’Umanità nel mondo. La Lombardia poi come regione italiana, a cui appartengono le città di Mantova e Sabbioneta ha a sua volta il primato di numero di siti Unesco.

L’unico sito “Mantova e Sabbioneta” è stato iscritto alla Lista del Patrimonio Mondiale (consultabile qui) con la seguente motivazione che sono contenute e tratte dalla Dichiarazione di valore universale eccezionale:

Mantova e Sabbioneta offrono una testimonianza eccezionale di realizzazione urbana, architettonica e artistica del Rinascimento, collegate tra loro attraverso le idee e le ambizioni della famiglia regnante, i Gonzaga. Esse rappresentano gli esempi più eminenti delle due modalità più emblematiche della progettazione urbanistica del Rinascimento, rispettivamente quella evolutiva e quella fondativa. Come tali, esse sono servite di riferimento per gran parte delle successive esperienze di costruzione della città fino all’epoca moderna. Gli artisti che hanno concorso alla realizzazione delle due città hanno prodotto capolavori che hanno portato a compimento gli ideali del primo Rinascimento, contribuendo in maniera determinante alla diffusione internazionale di un movimento destinato ad influenzare e plasmare l’intera Europa.

Mantova Patrimonio Mondiale Unesco

Mantova Patrimonio Mondiale Unesco

Per la città di Mantova la “zona Unesco” che fa parte del sito Patrimonio dell’Umanità corrisponde al centro storico cittadino (area ad altissima densità di edifici storici ed architettonici che testimoniano i caratteri rinascimentali della città) con un prolungamento lungo l’asse che è denominato “percorso del Principe” e che porta al gonzaghesco Palazzo Te.

Anche Sabbioneta ha la sua zona Unesco corrispondente al centro storico e una adeguata zona cuscinetto, tampone a salvaguardia del sito vero e proprio.

Attorno al sito vero e proprio , chiamato anche zona Unesco è istituita una «zona tampone» , cuscinetto a salvaguardia e tutela del sito stesso.

Va ricordato infatti ed evidenziato che l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (U.N.E.S.C.O.), fondata a Londra nel 1945, operativa dal 1946 è un’istituzione senza fini di lucro, senza fondi economici per favorire i restauri dei “siti” e quindi ogni sito Patrimonio dell’Umanità, per poter rimanere in questa prestigiosa lista, deve rispettare rigorosamente dei criteri specifici che , nel caso venissero violati, comporterebbero la cancellazione dalla lista stessa.

Il sito ufficiale di Mantova e Sabbioneta è consultabile all’indirizzo web: http://www.mantovasabbioneta-unesco.it/

Per maggiori informazioni sul sito Unesco “Mantova e Sabbioneta” consultare anche: http://www.sitiunesco.it/mantova-e-sabbioneta.html