Palazzo Te Mantova

Palazzo Te Mantova (vista aerea)

Palazzo Te a Mantova è uno dei più celebri capolavori dell’architetto Giulio Romano.

Palazzo Te fu costruito tra il 1525 e il 1534 su commissione di Federico II Gonzaga in onore dell’amante Isabella Boschetti.

Il Palazzo Te era una grandiosa villa suburbana destinata allo svago, alle feste e ai ricevimenti di Corte Gonzaga.

Storia

La sede principale dei Gonzaga a Mantova era il Palazzo Ducale. Il Palazzo Te, invece, è stato voluto dal duca Federico II Gonzaga come luogo di addestramento dei suoi cavalli.

Il Palazzo contiene le murature di un edificio più antico (una scuderia dei Gonzaga) e il progetto fu affidato a Giulio Romano.

È un edificio a pianta quadrata, al cui centro si trova un grande cortile quadrato. La forma è quella dell’antica domus romana ove tutti gli ambienti si articolano attorno a un cortile centrale. Le Fruttiere e l’Esedra sono successivo (‘600). L’ala settentrionale del palazzo (verso i giardini Te) è l’antica scuderia gonzaghesca.

Le Sale

Sala dei Giganti, Palazzo Te Mantova

Caduta dei Giganti

All’interno del Palazzo Te sono sicuramente da visitare le camere più note: Sala dei Giganti, affrescata senza soluzione di continuità (vedi affresco “Caduta dei Giganti”), la Sala dei cavalli (la più ampia del Palazzo Te, destinata alle feste da ballo), la Camera di Amore e Psiche, destinata ai banchetti. Ma nel palazzo sono presenti molte sale e camere, ognuna con un tema particolare.

Le prime stanze costituivano l’appartamento di Isabella Boschetti, che comprende:

  • Camera delle Metamorfosi, con affreschi di scene mitologiche
  • Camera delle Imprese, ove sono riportate 14 imprese gonzaghesche dipinte su scudi retti da putti
  • Camera di Sole e Luna, dipinto al centro della volta e attorniato da 192 lacunari in stucco. Il carro del Sole è guidato da Apollo.

La Loggia delle Muse immette poi nell’appartamento di Federico II, che comprende:

  • Sala dei Cavalli, l’ambiente più vasto di Palazzo Te. Sulle pareti compaiono sei destrieri posseduti dal duca. Sono presenti finti bassorilievi raffiguranti le fatiche di Ercole e finte statue nelle nicchie con le imprese care a federico II: l’Olimpo e la Salamandra
  • Camera di Amore e Psiche: gli episodi del mito sono descritti nei lacunari del soffitto e nelle lunette delle pareti. Una iscrizione latina lungo le pareti spiega il perché della costruzione di Palazzo Te: “per l’onesto ozio e ritemprare l’animo nella tranquillità” del duca Federico II
  • Camera dei Venti: presenta una serie di mascheroni raffiguranti visi che soffiano (i venti)
  • Camera delle Aquile: la più piccola del palazzo, era utilizzata dal duca come camera da letto. Il nome deriva dalle quattro aquile poste negli angoli, aquile presenti nello stemma dei Gonzaga

La Loggia di Davide costituisce l’ingresso all’appartamento di rappresentanza e contiene affreschi legati alla storia di Re Davide. L’appartamento di rappresentanza, nell’ala orientale del palazzo, è composto da:

  • Camera degli Stucchi: evidenzia la tecnica usata per la sua decorazione. Il fregio lungo le pareti comprende l’aquila bicipite (Imperatore Carlo V) e lo stemma dei Gonzaga.
  • Camera degli Imperatori: nella volta sono rappresentati i più celebri condottieri dell’antichità.
  • Camera dei Giganti: sulle pareti arrotondate è dipinto il crollo della torre che i Giganti avevano costruito per raggiungere l’Olimpo degli dei e detronizzare Giove. Giove è raffigurato che scaglia fulmini, mentre gli altri dei assistono impauriti.

L’appartamento del Giardino Segreto o della Grotta e le Fruttiere, recentemente retaurte, completano il giardino grande dell’Esedra.

Museo e Mostre

Oggi Palazzo te è sede del Museo Civico e del Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te. A Palazzo Te vengono infatti organizzate periodicamente mostre e importanti esposizioni d’arte.

Il Museo Civico di Palazzo Te ospita quattro collezioni:

  • Sezione Gonzaghesca
  • Donazione “Arnoldo Mondadori”
  • Raccolta Egizia “Giuseppe Acerbi”
  • Collezione Mesopotamica “Ugo Sissa”

Visite

Per visitare Palazzo Te a Mantova, per sapere il prezzo dei biglietti, i giorni e gli orari di visita o per altre informazioni:
Museo Civico di Palazzo Te
Indirizzo: Viale Te, 13 – 46100 Mantova
Telefono biglietteria e informazioni: 0376.323266
Sito Internet: www.palazzote.it