Tutto quello che c’è da sapere sull’IMU: che cos’è, come si calcola, quali sono le aliquote, i moltiplicatori e le detrazioni possibili, chi la deve pagare, da quando e perché.

Che cos’è l’IMU?

IMU Imposta Municipale UnicaL’IMU, sigla che significa “Imposta Municipale Unica” o “Imposta Municipale Propria”, è una nuova tassa sugli immobili introdotta dal DL n.201 del 6 dicembre 2011 (“Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici”), cioè il cosiddetto Decreto Monti o Decreto Salva Italia.

Secondo quanto stabilito dall’articolo 13 (“Anticipazione sperimentale dell’imposta municipale propria ”) del Decreto Salva Italia, l’IMU è attiva a decorrere dall’anno 2012.

Chi deve pagare l’IMU?

L’IMU deve essere pagata da tutti i proprietari di immobili residenziali, commerciali e terreni agricoli, i titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, superficie, enfiteusi), gli utilizzatori con contratti di leasing finanziario e i concessionari di beni demaniali. Quindi nel caso di immobile dato in affitto, a pagare l’IMU è il proprietario e non chi ci abita in affitto.



Quali sono le aliquote IMU?

Ogni Comune ha diritto a stabilire le sue aliquote, in un range di variazione rispetto alle aliquote ordinarie.

  • Aliquota IMU prima casa: 0,4% (ogni comune può decidere di aumentare o diminuire questo valore dello 0,2%, quindi l’IMU per la prima casa, a seconda della città, può variare dallo 0,2% allo 0,6%)
  • Aliquota IMU altri immobili: 0,76% (ogni comune può applicare una variazione di 0,3% in più o in meno, quindi l’IMU sulle altre proprietà immobiliari può oscillare tra lo 0,46% e l’1,06% a seconda del Comune di residenza)

Qual è l’aliquota IMU a Mantova?

Le aliquote non sono ancora state stabilite dal Comune di Mantova.

Calcolo IMU 2012

Come si calcola l’IMU? Per calcolare l’IMU 2012 da pagare bisogna tenere in considerazione vari fattori:

  • Aliquota per la prima casa
  • Aliquota per la seconda casa o per le altre proprietà
  • Prendere il valore della rendita catastale e rivalutarlo del 5%
  • Applicare alla rendita rivalutata i moltiplicatori, che sono differenti a seconda della categoria catastale dell’abitazione:
    – categoria A, C/2, C/6, C/7: il moltiplicatore è 160
    – categoria. B, C/3, C/4, C/5: il moltiplicatore è 140
    – categoria A/10, D/5: il moltiplicatore è 80
    – categoria D: il moltiplicatore è 60 (e salirà a 65 a partire dal 01/01/2013)
    – categoria C/1: il moltiplicatore è 55

Detrazioni IMU 2012

Per quanto riguarda l’IMU sulla prima casa, c’è una detrazione fissa di 200 euro, più 50 euro per ogni figlio di età uguale o inferiore a 26 anni che viva nella casa.

Per abitazione principale si intende l’immobile, nel quale il possessore dimora abitualmente e risiede anagraficamente.

Per quanto riguarda i proprietari di immobili dati in affitto, a partire dal 2015 potranno ottenere un dimezzamento dell’’aliquota ordinaria.

Il decreto semplificazioni ha poi apportato alcune modifiche alla normativa dell’IMU, chiarendo che la detrazione di 200 euro sull’IMU per la prima casa (più 50 euro per ogni figlio di età inferiore a 26 anni a carico) si applica sono ad un immobile.

Esempio di calcolo dell’IMU per la casa principale 2012

Casa di categoria catastale A/2, composta da circa 100 mq, con una rendita catastale di 752,68 euro, adibita come abitazione principale, con 1 figlio di 24 anni convivente nella casa.

Ipotesi di Aliquota IMU prima casa: 0,4%

Rendita catastale rivalutata del 5%: 752,68 + 5% = 790,31

Moltiplicatore 160. Quindi la base imponibile è 790,31 x 160 = 126.449,60

IMU lorda: 0,4% di 126.449,60 = 505,80 euro

Detrazione prima casa di 200 euro

Detrazione figlio 50 euro

IMU netta da pagare: 505,80 – 200 – 50 = 255,80 euro

Quando Pagare le Rate IMU 2012

Il Governo ha stabilito che per quanto riguarda l’IMU 2012 sulla prima casa è il contribuente a scegliere se pagare in due o tre rate. Per il versamento dell’IMU sulle altre proprietà invece sono state stabilite due rate.

Rate IMU 2012:
Acconto: entro il 18/06/2012
Rata intermedia (facoltativa, solo per prima casa): entro 17/09/2012
Saldo: entro 17/12/2012

Differenze IMU e ICI

Mentre fino a tutto il 2011 non essendo in vigore l’ICI (Imposta Comunale Immobili) sulla prima casa, i proprietari non dovevano pagare alcuna tassa sull’abitazione principale. A partire dal 2012, invece, con l’introduzione dell’IMU, si torna a pagare le tasse anche sulla prima casa.