Mostra Caleidoscopio d’Arte a Medole 25 gennaio – 1 marzo 2015


Caleidoscopio d’arte. Lo specchio della realtà
165 opere di 77 artisti popoleranno le sale della Torre Civica di Medole

opera Gianpietro Moretti Enigma

Gianpietro Moretti, Enigma, 2005, gesso patinato

L’esposizione Caleidoscopio d’arte rappresenta una straordinaria occasione di tuffarsi in una lunga, quanto multisfaccettata, collezione di opere di numerosisimi artisti che la Civica Raccolta Museale d’Arte di Medole (MN) ha sempre contribuito a presentare e a valorizzare.

Dagli umori chiaristi di Giuseppe Facciotto e Maddalena (Nene) Nodari, alla pittura pregna di valenze sociali di Remo Pasetto e agli aggloramerati di Ferdinando Capisani e Loris Agosto, dal raffinato segno di Giorgio Gomirato, alla classicità atemporale di Gianpietro Moretti, dalla melanconia onirica di Gianni Baldo alla metafisica trascendentale di Roberto Nezzi, fino a giovani e importanti artisti come Iva Recchia, Pedro Burgos, Isabelle Régnier e Nicola Biondani.

Traiettorie artistiche, vitali, estetiche che si intersecano e che vanno a formare un’intricata rete di relazioni anche inattese e sorprendenti tra diverse modalità di rappresentare e rifondare il mondo.

Un lungo viaggio nell’arte e nelle visioni di artisti alla ricerca delle radici estetiche mondane.

Tra nuove acquisizioni, donazioni, capolavori poco conosciuti e prestiti eccellenti (menzioniamo, tra gli altri, i tre lavori mai esposti di Lorenzo Magagnotti e le altrettante opere di Augusto Lozzia), Caleidoscopio d’arte rappresenta una tappa importante per una riflessione intorno all’arte dell’ultimo secolo.

Giorni e Orari Apertura

Orari di apertura della mostra:
Dal 25 gennaio al 1 marzo 2015
Da mercoledì a sabato dalle 15.30 alle 18.30 – domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30
Vernissage 25 gennaio 2015 ore 17.00




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *