Mostra Mario Togliani a Gazoldo degli Ippoliti dal 14 marzo al 3 maggio 2015


MARIO TOGLIANI 1912 – 1978
mostra curata da Renzo Margonari e Gianfranco Ferlisi
Dal 14 marzo al 3 maggio 2015
MAM – Museo d’Arte Moderna dell’Alto Mantovano
Gazoldo degli Ippoliti (Mantova)

Mostra Mario Togliani Gazoldo degli Ippoliti  (Mantova) 2015Un grande protagonista della pittura mantovana, Mario Togliani, e un museo, il MAM, ricco di storia e aperto al sentire della memoria.

Da tale felice binomio prende corpo la mostra retrospettiva dedicata a Mario Togliani, con un progetto espositivo volto a realizzare una approfondita ed inedita ricognizione sulla figura di un protagonista della pittura mantovana e milanese, al di là di ogni impossibile pretesa di esauriente completezza, per tirare fuori dalle polvere della storia un personaggio di cui è appena trascorso (senza clamore) il centenario della nascita.

La complessità dei linguaggi del dopoguerra, tra pittura e qualche incursione nella scultura, caratterizzano l’opera di un artista che ha percorso molteplici espressioni figurative all’insegna di una sicura autonomia di ordine creativo. Quarant’otto dipinti, in mostra, tracciano le coordinate di un percorso in cui l’armonia del solfeggio tonale offre la dimensione della qualità del pittore.

A Gianfranco Ferlisi, nuovo direttore del Museo, e a Renzo Margonari, storico direttore e trentennale protagonista del MAM, è così toccato il compito di operare una attenta incursione nella produzione di un petit-maître come Togliani in grado di coniugare gli esiti estremi dell’ultima Art Déco, che sopravviveva ancora nella ferma rigidezza volumetrica dei residui novecentisti, con uno strutturalismo geometrizzante e dinamico di memoria futurista.

Mario Togliani, all’alba del dopoguerra, trovava, in poche parole, una sintesi oltre le potenzialità della sua formazione accademica, per guardare più liberamente, al Realismo Magico innestandolo su echi liberamente interpretati del Cubismo Analitico.

Nella Milano dei gruppi e dei manifesti lanciati in continuazione, MAC, Spazialismo, Nuclearismo, in contrasto con l’imperante Neorealismo dei molti, Mario Togliani mantenne una propria esemplare indipendenza, magari cogliendo alcuni aspetti di quanto si andava dibattendo, però con distacco e mediando sui fronti opposti, come dimostra l’assiduità nel partecipare al Premio Suzzara, enclave neorealista, e produrre, contemporaneamente, le sognate visioni dei suoi borghi acquatici fino sulla soglia dell’astrazione.

«Il pittore delle dive», così è stato definito Togliani per la produzione di una ritrattistica di successo, che certamente non era neorealista, dipinse infatti i proverbiali quadri con le mondine schierate nella risaia o delle ricamatrici chine al puntiglioso lavoro, ma intanto produceva i poderosi cloisonné pressoché astratti delle Cattedrali.

Villa Ippoliti (sede del Museo e spazio architettonico di grande rilevanza storico-artistica) si offre dunque come prestigioso scenario per riattualizzare il percorso artistico di un pittore che nel 1950 ha esposto alla Biennale di Venezia, che ha pagine su tutte le enciclopedie d’arte (Comanducci, Bolaffi, Garzanti, Who’s who in Europe, ecc.), che ha vinto molti premi, che ha esposto nelle migliori gallerie d’Europa, che a Milano è stato insignito dell’Ambrogino d’oro e di cui hanno parlato i più grandi critici d’arte dell’epoca, tra i quali: De Grada, Balestrieri, Mastrolonardo, Rasi, Millet, Radice, Zorzi, Borghese, Villani, Monteverdi, Mezzanotte, Vargas, Kaisserlian, Brenna, Ballo, Borgiotti, Zingales, Hagebeuk, Lepore, Xavier, Mignard, Munari, Patani, Pigna, Portalupi, Rossi, Sauvage, Somarè, Verdet, e vari altri.

Dove

MAM – Museo d’Arte Moderna dell’Alto Mantovano
Via Marconi, 126 – 46040 Gazoldo degli Ippoliti (MN) 46040
Tel. 0376 659315

Quando

Dal 14 marzo al 3 maggio 2015
Inaugurazione sabato 14 marzo alle ore 17.00

Orari di apertura

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00
sabato e domenica dalle ore 15.00 alle 18.00
Sono possibili visite alla mostra su appuntamento.

Costo

Ingresso gratuito




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *