L’arte per ricostruire, mostra mercato di opere d’arte alla Galleria Civica di Asola 3-18 dicembre 2016


3 – 18 dicembre 2016
Galleria Civica di Asola (MN)
L’ARTE PER RICOSTRUIRE
di Lions Club Chiese Mantovano
PATRIZIA CONTI E CLARA SCIPIOTTI – Personale

Arte per ricostruire Asola (MN) 2016Patrizia Conti vive e lavora ad Asola (Mn). Diplomata presso l’Istituto Statale d’Arte di Guidizzolo (Mn). Insegnante. Collabora con case editrici, curando la veste grafica di collane di narrativa e poesia.
Ha all’attivo una serie di esposizioni personali e collettive, in Italia e in Europa. Nel corso della sua carriera artistica ha ricevuto vari premi e riconoscimenti in mostre e concorsi.
Delle sue opere è stato detto.
«L’opera di Patrizia Conti si fa vasto panorama di rappresentazioni estremamente “visibili”, limpide di freschezza policroma inoltrata per vari stadi e successive stratificazioni nell’esperienza emozionale, di cui una serena nostalgia, un bisogno di sentimento recuperato e recuperabile paiono porsi come costante perimetro…»
«Linee, forme e selezioni dei colori fanno da trama a supporto del suo dettato pittorico sempre molto lucido, dichiarato e svolto secondo stilemi assai ben modulati e sempre riconducibili a una serena consapevolezza di come l’arte sia l’autentico catalizzatore di tutte le molteplici e sfaccettate esperienze che il quotidiano pone di fronte ai sensi dell’uomo»
«Come sempre raffinata nella propria espressione, il colore si fa linguaggio dell’anima, la figura diviene una componente dell’atmosfera che caratterizza l’opera, lasciandole uno spazio indefinito che va oltre le dimensioni del reale»

Clara Scipiotti vive e lavora ad Asola (MN). A conclusione della carriera ospedaliera di dirigente di laboratorio riscopre la sua antica vocazione per la pittura, cui dedica ora il proprio tempo.
La sua tecnica preferita è l’acquerello ed i soggetti prevalenti scorci e paesaggi che interpreta con risultati eccellenti. Le sue opere sono caratterizzate da quella freschezza e luminosità, dalla trasparenza che solo la tecnica dell’acquerello consente. Ma caratterizzate anche (come peraltro le opere di Patrizia Conti – certo più originali ed innovative per tecnica pittorica e per l’affinamento della stessa in ragione del più lungo ed intenso lavoro creativo dell’artista – a cui sono affiancate) da una grande forza evocativa, che trasposta l’osservatore nei luoghi della memoria, dove il personale rapporto con la bellezza della natura si compone nel quieto incantamento dell’esperienza poetica.

IL RICAVATO DELLE VENDITE E DELLE DONAZIONI SARÀ DESTINATO ALLA RICOSTRUZIONE DELLE ZONE TERREMOTATE DEL CENTRO ITALIA.

La somma raccolta sarà raddoppiata dalla Fondazione Internazionale Lions ed i progetti finanziati saranno gestiti direttamente dal nostro Distretto Lions (in analogia ai precedenti interventi di ricostruzione portati a termine dopo il terremoto dell’Abruzzo e dell’Emilia e del Mantovano).

INAUGURAZIONE sabato 3 dicembre ore 16.00
Info: Museo 0376 710171




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *