Marcello De Angelis, Mara Fabbro, i progetti della natura. Mostra a Mantova 10 gennaio – 12 febbraio 2018


Mostra Marcello De Angelis Mara Fabbro I progetti della natura Mantova 2018Dal 10 gennaio al 12 febbraio 2018 si terrà al Museo Archeologico di Mantova, già Antico Teatro di Palazzo Ducale, la mostra “Marcello De Angelis, Mara Fabbro, i progetti della natura”, a cura di Giovanni Granzotto e Leonardo Conti.

Marcello De Angelis e Mara Fabbro sono due giovani artisti che in questi anni stanno riscuotendo apprezzamenti a livello nazionale e internazionale con la presenza nelle grandi Fiere, nei musei, nelle gallerie e nelle committenze europee ed americane. A Mantova si confrontano, attraverso le loro opere più significative, lungo la traccia del rapporto tra progettualità mentale e fascinazioni naturalistiche.

La mostra, infatti, conduce lo spettatore fra i meandri della concezione ideale della bellezza di Marcello De Angelis e della concezione emozionale e fisica della stessa bellezza di Mara Fabbro.

Gli artisti

Marcello De Angelis è nato a Villafranca di Verona, dove vive e lavora. La sua ricerca è rivolta al tentativo di imbrigliare la materia pittorica entro un ordine logico e razionale. Punto di partenza dei suoi lavori è un disegno che viene successivamente rielaborato al computer mediante un programma di modellazione CAD. Nascono così griglie vettoriali costituite da linee e curve tangenti, forme geometriche che vengono successivamente trasferite sulla tela. Da questa struttura ordinata crea una fitta trama di tratti di colore allineati. Ha partecipato a varie mostre collettive e personali in Italia e all’estero.

Mara Fabbro nasce a Castel d’Aviano (PN), Friuli Venezia Giulia, dove vive e lavora. Ha studiato e lavorato da autodidatta per anni. I suoi lavori sono realizzati con un impasto, lavorati con spatole e altri strumenti e successivamente colorati. La scelta del materiale è determinata dalla volontà di ottenere un’opera “viva” con una forte comunicabilità. Le particolarità dei suoi lavori sono la plasticità della materia che esprime movimento ed energia, la corposità dell’impasto per ottenere il contrasto luce-ombra ed il colore che dona all’insieme intensità e profondità. Ha partecipato a varie mostre collettive e personali in Italia e all’estero.

Dove

Sede mostra Museo Archeologico Piazza Castello – Mantova

Giorni e orari di apertura

Inaugurazione su invito mercoledì 10/1/2018, ore 18.30
Orario Martedì, giovedì e sabato ore 8,30-18,30.
Mercoledì, venerdì, domenica e festivi, ore 8,30-13.30.

Info mostra

Curatori: Giovanni Granzotto e Leonardo Conti.
Comitato Scientifico: Lorenzo Zichichi, Giovanni Granzotto, Giovanni Cozzarizza e Leonardo Conti.
Catalogo: Il Cigno Editore.
Testi in catalogo: Giovanni Granzotto, Leonardo Conti, Marco Minuz e Sara Bastianini.
Organizzazione: Il Cigno, Studio d’Arte Gr.
Sponsor: Gruppo Euromobil, Arbi Arredobagno.

Per informazioni Mail: studioartegierre@gmail.com gubbiotti@ilcigno.org Tel: 06.6865493




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *