Donne sull’orlo di una crisi di nervi di Pedro Almodovar 20 e 22 novembre 2013 a Pegognaga (Un libro-un film)


Mercoledì 20 e venerdì 22 novembre 2013 – h. 21.00 – Pegognaga (MN)
Prosegue l’appuntamento con Un libro-un film, rassegna che propone un mese tra visioni cinematografiche e letture legate ai cinque sensi. Al centro del terzo appuntamento ci sarà Donne sull’orlo di una crisi di nervi di Pedro Almodovar e le convergenze che la pellicola mostra con alcune opere letterarie di autori senza tempo come Macchiavelli, Plauto e Terenzio.

Donne sull'orlo di una crisi di nervi, film di Pedro AlmodovarProsegue la rassegna Un libro-un film, che prende in esame nel corso del mese di novembre quattro film di due autori del cinema contemporaneo e alcune opere letterarie con cui risultano dei legami, introdotte al pubblico in occasione delle conferenze del venerdì condotte da Matteo Molinari. I cinque sensi hanno svolto una funzione strutturale nella predisposizione del cartellone di quest’anno, a cura di Matteo Molinari, promosso dal Comune di Pegognaga, dal Centro Culturale L. B. Milani e da Fondazione Aida.

Alle proiezioni del mercoledì sera seguono gli incontri del venerdì, che oltre a concentrarsi sull’analisi delle immagini del film della settimana, associano di volta in volta riflessioni sugli altri sensi (l’olfatto, l’udito, il gusto, il tatto).

Mercoledì 20 novembre 2013 (ore 21.00) l’appuntamento è con il film Donne sull’orlo di una crisi di nervi (1988) di Pedro Almodovar. Seguirà venerdì 22 novembre (ore 21:00) la conferenza, legata al tema del gusto, incentrata sulle convergenze che la pellicola mostra con alcune opere letterarie di autori senza tempo come Macchiavelli, Plauto e Terenzio.

Pepa, una doppiatrice cinematografica, abbandonata da Ivan, suo collega ed amante, non sopportando l’idea di rimanere sola nell’appartamento pieno di ricordi, chiede a un’agenzia di affittarlo. Intanto, avendo avuto dalle analisi la prova di essere incinta, cerca in tutti i modi di comunicarlo a Ivan, per il quale prepara un gaspazco pieno di tranquillanti e sonniferi. Intanto si trova costretta ad offrire ospitalità a Candela, un’amica ricercata dalla polizia per aver dato asilo ad un terrorista sciita. Poco dopo nell’appartamento giunge la moglie di Ivan, Lucia, la quale, già ospite di una clinica psichiatrica, recuperate lucidità e memoria, è intenzionata ad uccidere il marito perché venti anni prima l’aveva abbandonata dopo la nascita di Carlos, il loro unico figlio che, nel frattempo, è sopraggiunto con la fidanzata Marisa con l’intento di affittare l’abitazione di Pepa. In questo trambusto si inseriscono sia due poliziotti decisi ad interrogare Candela che l’operaio dei telefoni chiamato riparare l’apparecchio che Pepa ha gettato dalla finestra… Storie di donne abbandonate in un appartamento da affittare nella Madrid di oggi. Questa la trama del film di Almodovar, una farsa degli equivoci che ha il dinamismo di un vaudeville francese, l’eleganza di una commedia sofisticata made in USA e la cattiveria sorniona di B. Wilder.

CALENDARIO PROSSIMI APPUNTAMENTI:
MER 27 E VEN 29 NOVEMBRE 2013: LA PELLE CHE ABITO (2011) Di Pedro Almodovar (Autori di riferimento Thierry Jonquet – il tatto)

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Centro Culturale Livia Bottardi Milani 
piazza Vittorio Veneto 14 Pegognaga (MN) – tel. 0376 5546401 biblioteca@centroculturalepegognaga.it

Informazioni per la stampa:
Fondazione Aida // Ufficio Stampa – Monica Fattorelli Tel. 045/8001471-045/595284 – stampa@f-aida.it www.fondazioneaida.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *