Francesco Abate presenta il suo libro Un posto anche per me a Pegognaga 01/03/2014


Sabato 1 marzo 2014 (ore 17.00) al Centro Culturale L. B. Milani di Pegognaga interverrà FRANCESCO ABATE per presentare il suo ultimo libro Un posto anche per me.

Francesco Abate scrittore


Da una Sardegna poco “smeraldizzata” alla Roma dei colli fuori porta corre un abisso silenzioso e senza speranza. Ma la storia degli ultimi del mondo può essere piena di amore e ironia se a raccontarla è Peppino, quello in fondo all’autobus che parla da solo. La storia di Peppino prende voce in Un posto anche per me, ultimo libro di Francesco Abate, che l’autore presenterà al pubblico sabato 1 marzo 2014, alle ore 17.00, presso il Centro Culturale Livia Bottardi Milani di Pegognaga (MN).

Ad ingresso libero e gratuito, l’appuntamento rientra nell’iniziativa “La scrittura, il cinema, i libri, gli autori” organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pegognaga, dal centro Culturale Livia Bottardi Milani, Fondazione Aida, in collaborazione con Coop Consumatori Nordest e il gruppo di lettura di Pegognaga.

SINOSSI
Peppino puoi incontrarlo ogni notte sugli autobus di Roma, con un bustone in mano e la faccia da bambino. È sardo, ma vive a Roma, anzi a Pomezia. Ha trentotto anni, ma è sempre stato un po” “lentarello”. La sua voce ingenua, comica, sgangherata descrive il mondo scintillante e decadente delle sue notti, ma anche l”irresistibile compagnia di ultimi del mondo in mezzo a cui è cresciuto e vive: ciascuno aggrappato a un sogno o a un dolore, a un tentativo come un altro per non essere invisibile. Un eroe stralunato racconta tutta la crudeltà di esistere, con uno sguardo infantile e sghembo che diventa l”unica forma di resistenza al male.

Francesco Abate è nato a Cagliari nel 1964. Ha esordito con Mister Dabolina (Castelvecchi, 1998). Sono seguiti Il cattivo cronista (Il Maestrale, 2003), Ultima di campionato, da un soggetto vincitore del premio Solinas (Il Maestrale, 2004/ Frassinelli 2006), Getsemani (Frassinelli, 2006) e I ragazzi di città (Il Maestrale, 2007). Con Einaudi ha pubblicato Mi fido di te («Einaudi Stile libero» 2007 e «Super ET» 2008), scritto a quattro mani con Massimo Carlotto, Cosí si dice (2008), Chiedo scusa (con Saverio Mastrofranco, 2010 e 2012) e Un posto anche per me (2013). È fra gli autori dell’antologia benefica Sei per la Sardegna (Einaudi 2014, con Alessandro De Roma, Marcello Fois, Salvatore Mannuzzu, Michela Murgia e Paola Soriga), i cui proventi saranno destinati alla comunità di Bitti, un paese gravemente danneggiato dalla recente alluvione.

INFO
Centro culturale Livia Bottardi Milani, piazza Vittorio Veneto, 14 – Pegognaga (MN) tel. 0376 5546401 biblioteca@centroculturalepegognaga.it

Fondazione Aida tel. 045.8001471 / 045.595284 fax 045.8009850 e-mail: fondazione@f-aida.it – www.fondazioneaida.it – www.facebook.com/fondazioneaida




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *