Gli innamorati di Carlo Goldoni al Teatro Comunale di Marmirolo 29/03/2014


In scena un riadattamento in chiave contemporanea de Gli innamorati di Carlo Goldoni, una storia di amore e gelosie.

Gli innamorati di Carlo GoldoniSabato 29 marzo 2014 (ore 21.00) sul palco del Teatro Comunale di Marmirolo (MN) la Compagnia Scena Nuda porta in scena la piéce teatrale “Gli innamorati” di Carlo Goldoni, per la stagione 2013/2014 promossa dal Comune in collaborazione con Fondazione Aida. Scritta nel 1759, la commedia è incentrata sull’amore vissuto come gelosia, conflitto, ripicca.

I protagonisti, Eugenia e Fulgenzio, sono tormentati dalla gelosia provocata da una passione amorosa che non riesce a trovare il freno della ragione. I due giovani vengono rappresentati nel loro rapporto amoroso, facendo intravedere come la condizione giovanile di oggi, di precarietà e di incertezza esistenziale, si riversa su un rapporto sentimentale. Sono gelosi, si provocano e si accusano a vicenda di infedeltà perché non hanno nient’altro da fare. La precarietà crea insicurezza anche per i sentimenti sicuri. I due giovani sono volubili e vivono un rapporto schizofrenico. L’amore e la gelosia sono l’unica cosa che conta e che hanno e per cui impegnano il loro tempo e le loro energie. Al rimando contemporaneo più psicologico dei personaggi, anche nei loro costumi e nell’ambientazione, la ritmica da commedia resta rigorosa affinché possa meglio evidenziare i valori di tutti i protagonisti in relazione tra loro. Il risultato è una comica schizofrenia e un’analisi profonda che mette in risalto la passività borghese, le sue mediocrità e ipocrisie, anche attraverso la caratterizzazione degli altri personaggi. Il regista Gessi racconta «ho mantenuto intatto il testo di Goldoni, l’ho incastonato in uno spazio vuoto, un ring in cui a vincere è sempre la paura di amare. I costumi, poi, hanno caratterizzato la nota contemporanea dell’opera. Sullo sfondo, un pianoforte inutilizzato ed impolverato a sintetizzare la vanità dell’appartenenza ad una classe, la borghesia, che ieri come oggi vive degli stessi problemi sociali ».

Teatro Comunale di Marmirolo
Piazza Roma,6 – Marmirolo (MN)
Tel.0376 466476
info@teatromarmirolo.it
www.teatromarmirolo.it

Biglietti: Intero platea €16,00 | ridotto €14,00 Intero galleria €14,00 | ridotto €12,00

Fondazione Aida
tel. 045 8001471-045 595284
e-mail: fondazione@f-aida.it
www.fondazioneaida.it

Ufficio Stampa // Fondazione Aida Monica Fattorelli
Tel. 045 8001471-045 595284 Fax 045 8009100 stampa@f-aida.it www.fondazioneaida.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *