L’eredità dal sio Egisto al Teatro di Marmirolo 05/04/2014


Si alza il sipario sulla rassegna di teatro amatoriale al Comunale di Marmirolo (MN), giunta quest’anno alla sua seconda edizione. Sabato 5 aprile 2014 (ore 21.00) la compagnia Al Filos debutta con la loro ultima commedia, L’eredità dal sio Egisto.

associazione culturale Al Filòs MantovaCi sono tutti gli ingredienti della classica commedia da equivoci e risate ne L’eredità dal sio Egisto, l’ultima fatica teatrale dell’associazione culturale di Porto Mantovano Al filos, che debutta ufficialmente al Teatro Comunale di Marmirolo (MN) sabato 5 aprile 2014, alle ore 21.00.

Scritta nel 1993 e adattata al dialetto mantovano da Claudio Torelli, che firma inoltre la regia dello spettacolo, la commedia coinvolgerà il pubblico tra dialoghi brillanti e detti popolari. Al suo diciottesimo anno di vita, la compagnia Al filos si trova così ad affrontare per la terza volta un’opera di Antonella Zucchini (in precedenza: nel 2008 “An terno al lot” e nel 2012 “Na man dal Paradis”), vincitrice nel 2006 del prestigioso riconoscimento Fiorino d’oro al Concorso Premio Firenze per i suoi testi teatrali.

SINOSSI SPETTACOLO
“L’eredità del sio Egisto” Nella Mantova di qualche decennio fa vivono la vedova Argia Bellini, i suoi due figli Cesare e Marianna e il cognato Egisto. La bella casa signorile è teatro dei continui battibecchi tra i due cognati: l’una spendacciona e amante della bella vita, l’altro avaro e sempre ammalato. Un giorno dalla banca arriva un avviso per la vedova: il conto si è asciugato e non c’è più una lira. Dopo i primi momenti di disperazione, l’intraprendente vedova escogita un piano: riempire di moine e gentilezze il cognato affinché intesti a loro il testamento. Ma lo zio se ne accorge e rende loro pan per focaccia.

L’evento inaugura la kermesse in vernacolo organizzata presso il Teatro di Marmirolo dal Comune e Fondazione Aida. Un ciclo di cinque appuntamenti, che proseguirà venerdì 11 aprile con “La strana famiglia” della compagnia Zeropuntoit, sabato 12 aprile con “Il paparino” di Filodrammatica Bagnolese, sabato 19 aprile con “E tse som bèla a pòst” di Teatromania, per chiudere infine sabato 24 maggio con “La taverna del buntemp” a cura della compagnia El Vultù.

Acquisto on-line sul sito www.teatromarmirolo.it
Teatro Comunale di Marmirolo
Tel 0376/466476 – info@teatromarmirolo.it.
Piazza Roma, 16 – Marmirolo (MN).

Informazioni per la stampa e accrediti:
Fondazione Aida // Ufficio Stampa Monica Fattorelli Tel. 045/8001471 – 045/595284 – stampa@f-aida.it – www.fondazioneaida.it




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *