La strada di Ilaria Alpi, Teatro Civile a Marmirolo 17/01/2015


Ilaria Alpi

Ilaria Alpi

Ilaria Alpi, inviata del TG3 Rai, e Miran Hrovatin, cineoperatore, insieme nel corno d’Africa per seguire la guerra tra fazioni che stava insanguinando il Paese e la missione Onu “Restor Hope” lanciata per porre fine alla guerra interna e ristabilire la legalità nello scenario somalo, sono stati assassinati a Mogadiscio nel 1994.

Chi e soprattutto perchè ha commesso questo crimine? Che cosa avevano scoperto i due giornalisti inviati in una zona diventata un inestricabile crocevia di traffici illeciti ben nascosti?

Il caso Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, a oltre vent’anni dall’assassinio, è oggetto di La strada di Ilaria. La performance teatrale di interesse civile tratta dall’omonimo libro a metà strada tra narrativa e memoria storica di Francesco Cavalli sarà presentata il 17 gennaio 2015 – ore 21,00 – al Teatro Comunale di Marmirolo nell’ambito della stagione di prosa organizzata da Fondazione Aida e l’Assessorato alla Cultura del Comune.

Lo spettacolo a firma Città Teatro, Regione Emilia Romagna e Associazione Ilaria Alpi racconta i fatti sui quali avevano indagato Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, traffici d’armi e rifiuti tossici illegali in cui probabilmente avevano scoperto che erano coinvolti anche le istituzioni italiane.

Un caso scomodo, che è stato insabbiato velocemente per le tante implicazioni fra Italia e Somalia. Un caso non ancora chiuso, e rimasto fino ad oggi senza responsabili.

Traffici, rifiuti tossici, corruzione, una strada, misteri nello storico rapporto fra Somalia e Italia: una storia che nella scelta stilistica volutamente non giornalistica, riesce a coniugare narrazione pura a informazione. E si fa ascoltare da tutti, adulti e ragazzi. Uno spettacolo rigoroso nelle informazioni e poetico nelle parole, che riesce a raccontare tante storie, unite tra loro dal filo sottile, ma vero e indispensabile, della verità e del rispetto della memoria. La performance teatrale è diretta da Davide Schinaia, unisce la voce recitata di Giorgia Penzo e Francesco Tonti, alle musiche dal vivo di Scraps Orchestra e i disegni di Roberto De Grandis.

La stagione è organizzata con il supporto di Coop Consumatori Nordest, Apindustria, Gruppo Tea, Cir Food e Euro e Promos Group.

Prezzo biglietti: da 8 euro (ridotto galleria) a 14 euro (intero platea).

Teatro Comunale di Marmirolo (Piazza Roma, 6) tel 0376/466476 – info@teatromarmirolo.it

Info: Fondazione Aida // tel: 045/8001471 – 045/595284 – fondazione@f-aida.it www.fondazioneaida.it.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *