Teatro Magro in scena con Omelette 31 gennaio e 1 febbraio 2015 allo Spazio Studio Sant’Orsola di Mantova


Teatro Magro indaga il pensiero di Artaud con Omelette

Teatro Magro OmeletteSabato 31 gennaio 2015 alle ore 21 e domenica 1 febbraio 2015 alle ore 17 presso lo Spazio Studio Sant’Orsola, avrà luogo Omelette, nell’ambito della rassegna Altroteatro organizzata da Ars Creazione e Spettacolo.

Omelette, con Alessandro Pezzali, per la regia di Flavio Cortellazzi, è una rielaborazione del pensiero di Antonin Artaud, regista, attore, filosofo francese vissuto nella prima metà del Novecento, il quale riteneva che in teatro fosse necessario mettere sullo stesso piano tutte le forme di linguaggio, fondendo gesto, movimento, luce e parola.

Il lavoro di Teatro Magro stabilisce ad intermittenza una connessione tra Artaud e l’artista in scena, Alessandro Pezzali.

L’attore perlustra, a cadenza, come se fosse un generatore alternato di energia, parti della teoria del drammaturgo francese, riflessi della propria esperienza personale, frammenti di narrazione, appigli artistici, alla ricerca di una personale catarsi.

Il teatro è un mezzo di purificazione, sia per chi agisce in scena, sia per chi guarda.

È nell’occhio individuale di ciascuno che la catarsi trova – o meno – una risoluzione, senza una forzata comprensione razionale di tutti i riferimenti estetici ed artistici, ma semplicemente, nella condivisione dell’atto scenico in sé, nella diversa permeabilità all’evento drammaturgico.

La decodifica del messaggio passa perciò in secondo piano, a favore di un riequilibrarsi della percezione: nello studio di Teatro Magro la pratica scenica si presenta nella sua forma primitiva e più pura.

Quella di Teatro Magro è una ricerca distillata in una presentazione di quarantacinque minuti, densi come mercurio liquido.

Prezzo biglietti: ingresso posto unico 10 euro – ridotto 8 euro.

Per informazioni e prenotazioni telefoniche 347.7269354.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *