Stagione Teatrale 2015/2016 al Teatro Anselmi di Pegognaga


TEATRO TENDA ANSELMI DI PEGOGNAGA
STAGIONE 2015/2016
PROSA, MUSICAL E TEATRO CIVILE

Giunto alla terza stagione, il Teatro Tenda Anselmi propone quest’anno un cartellone dal forte spessore artistico, confermandosi punto di riferimento culturale del territorio.

PROGRAMMA

Teatro Anselmi Pegognaga (MN) stagione 2015 2016Giovedì 19 novembre 2015 – ore 20.45
IVA ZANICCHI, BARBARA BOUCHET, CORINNE CLERY
TRE DONNE IN CERCA DI GUAI
di Jean-Marie Chevret

Tratto da Les Amazones di Jean-Marie Chevret, la commedia affronta il tema della solitudine delle single di mezza età, dell’amicizia e dell’omosessualità, il tutto raccontato con intelligenza, ironia, umorismo e allegria. Al centro della storia tre inseparabili amiche, che – seppur caratterialmente diverse – hanno sempre puntato al divertimento. Martine (Iva Zanicchi), dopo trent’anni di matrimonio, si è vista soffiare il marito da una donna più giovane e la sua vita sembra finita, si trascura e vuole solo vendicarsi della rivale. A consolarla il coinquilino gay, Mirò, e le sue due amiche, Micky (Barbara Bouchet) e Annie (Corinne Clery), pronte a spronarla in ogni modo. Quando in casa si presenta il bel Guillaume, il figlio di una conoscente, un susseguirsi di situazioni equivoche e imbarazzanti metterà a soqquadro la loro vita, sino ad un inatteso finale.

Martedì 8 dicembre 2015 – ore 16.30
STORIE DI GNOMI CORAGGIOSI. IL REGNO DI SASSO E PIETRA
Fondazione Aida | dai 4 ai 7 anni | teatro d’attore con pupazzi

È uno spettacolo di interazione ispirato al libro di Eric Carle intitolato The very hungry caterpillar. Divertente e coinvolgente, la rappresentazione è ricca di spunti didattici di propedeutica alla lingua inglese per i più piccoli. Il bruco condurrà i giovani spettatori nel percorso che lo porterà a diventare una splendida farfalla: colori, suoni e natura racconteranno ai bambini il suo percorso di crescita. Tratto da “The very hungry caterpillar” di Eric Carle. In collaborazione con Pingu’s English e Regione Veneto.

Sabato 19 dicembre 2015 – ore 20.45
MARIANGELA D’ABBRACCIO, BLAS ROCA-REY
CANCUN
di Jordi Galceran

Cancun è una commedia dagli aspetti comici e surreali sulle relazioni e i desideri inconfessabili dell’amore coniugale. Due coppie vanno in vacanza a Cancun per celebrare oltre vent’anni di amicizia. Tutto sembra perfetto all’arrivo: Francesca e Giovanni con Laura e Paolo si godono l’ambiente naturale da favola, ma festeggiano forse con troppe bollicine il loro arrivo. L’ebbrezza porta a rivelare dei segreti che sarebbe stato meglio restassero tali, rendendoli consapevoli che le cose in passato sarebbero potute andare in maniera diversa. E se i sogni più inconfessabili per uno strano gioco del destino si potessero realizzare? Galceràn, il famoso commediografo catalano, è maestro nell’esplorare i rapporti contemporanei tra uomo e donna, con un occhio ironico, divertente, ma mai banale, passando con disinvoltura dal tono della commedia a quello sofisticato di una storia contemporanea.

Sabato 9 gennaio 2016 – ore 20.45
LELLO ARENA
L’AVARO
di Molièr

L’Avaro è una delle grandi commedie di Molière, una delle più note, delle più celebrate, delle più visitate. Molière, grande uomo di teatro, vi ha messo dentro tutti gli ingredienti che rendono esilarante una pièce comica, attingendo dal vasto serbatoio dei motivi del teatro classico: il difetto maniacale del protagonista (in questo caso l’avarizia), la servitù birbantesca ed intrigante, gli amori contrastati dei giovani, i malintesi, l’agnizione finale che risolve l’intrigo generale… Quale perdurante valore consente ad alcune scritture teatrali di attraversare i tempi e risultare attuali ancora a tre secoli di distanza? In questo caso è un mondo intimamente corrotto di straordinaria contemporaneità. Un mondo che Moliere anima di ipocrisie, di arrivismi, dove l’ insana fragilità di Arpagone destina il protagonista al drammatico succedersi di buffo e tragico.

Martedì 9 febbraio 2016 – ore 15.30
FESTA DI CARNEVALE IN COSTUME – Animazione con laboratorio Crea la maschera
ALL’OPERA… IL LUPO E I SETTE CAPRETTI
Teatrino dei Fondi | dai 5 ai 10 anni | narrazione con ombre, oggetti e maschere

Una storia dei fratelli Grimm. Questa versione teatrale ha lo scopo di indagare, attraverso il gioco delle ombre, i temi della paura e dell’inganno, le parti oscure dell’uomo. Ma le ombre saranno anche utilizzate per giocare ad osservare le tante facce che un oggetto può assumere nella realtà, l’ombra di una tazza, ad esempio, vista in un certo modo può sembrare la sagoma di un lupo…

Giovedì 25 febbraio 2016 – ore 20.45
MASSIMO D’APPORTO, TULLIO SOLENGHI
QUEI DUE
di Charles Dyer

Massimo Dapporto e Tullio Solenghi per la prima volta insieme in un’inedita coppia gay. Sono rispettivamente Charlie e Harry, due barbieri della periferia londinese che vivono insieme da una trentina d’anni tra litigi, battibecchi e la certezza di non poter fare a meno l’uno dell’altro. Scoperto in abiti femminili in un locale pubblico, Charlie aspetta con ansia crescente la convocazione in tribunale, proprio il giorno in cui sta per conoscere la figlia ventenne, frutto di un “errore di gioventù”. Dopo una serie di colpi di scena, compreso un maldestro tentativo di suicidio da parte di Harry, arriva il fatidico giorno dell’udienza in tribunale. Una commedia che invita ad importanti riflessioni su temi sempre attuali e una gara di bravura tra due consolidati interpreti della scena italiana che si trovano per la prima volta a misurarsi con due personaggi davvero insoliti.

Giovedì 3 marzo 2016 – ore 20.45
GIULIANA MUSSO, MARTA CUSCUNA, ANTONELLA QUESTA
WONDER WOMAN: DONNE, DENARO E SUPER POTERI
di Giuliana Musso, Marta Cuscunà, Antonella Questa

Partendo dall’inchiesta di Silvia Sacchi e Luisa Pronzato, tre attrici esplorano il tema dell’indipendenza economica femminile con le armi del teatro d’indagine e dell’ironia. Wonder Woman è una drammaturgia originale, solo a tratti fumettistica, che indaga un mondo fatto di stereotipi di genere, spreco di talenti, diritti mancati; ma anche popolato da donne e uomini che, pur non avendo poteri sovrumani, affrontano la quotidianità dell’amore, del lavoro, della famiglia. Da questa suggestione e dal dato, oramai risaputo, che l’occupazione femminile è un potente fattore di crescita dell’economia, nasce uno spettacolo in cui i dati statistici si intrecciano ai racconti biografici e la realtà è raccontata con l’arma a doppio taglio della satira. Un divertente esercizio teatrale per dare spazio a legittimi interrogativi sullo stato dell’indipendenza economica delle donne.

Sabato 19 marzo 2016 – ore 20.45
ROBERTO CIUFOLI, GAIA DE LAURENTIIS
TI AMO O QUALCOSA DEL GENERE
di Diego Ruiz

La tavola è apparecchiata per due, le candele sono accese, la luna e le stelle sono particolarmente luminose e anche le zanzare non si sono fatte vedere per non rovinare quello che si prepara ad essere il più romantico dei tête-à-tête, ma una sequela di imprevisti e situazioni improbabili imprimerà alla serata sviluppi inattesi…Una divertente commedia di Diego Ruiz, autore che si contraddistingue per le sue appassionanti e ironiche ricerche sulla qualità dei rapporti di coppia, visti però, questa volta, attraverso la lente spietata dell’amicizia tra un uomo e una donna. I quattro protagonisti danno vita a una girandola di equivoci e di fraintendimenti creando un groviglio inestricabile di bugie e mezze verità. Tra mille risate e situazioni imbarazzanti, tutti i nodi verranno al pettine e sarà l’amore a trionfare su tutto… o forse no?

Sabato 9 aprile 2016 – ore 20.45
COMPAGNIA OFF-BROADWAY
MARILYN, SEGRETI DI UNA DIVA
di Francesco Antimiani

La storia di una delle più immortali dive di tutti i tempi raccontata in uno spettacolo di emozione unica, un tuffo nel passato per riscoprire la figura di Marilyn Monroe, le sue intime speranze ed i suoi segreti. Due ore coinvolgenti per ripercorrere tutta la vita dell’incredibile attrice, una delle figure piu’ intriganti del cinema e dello spettacolo mondiale, un’icona, un mito. Non finiscono mai le definizioni per questa diva, una donna tormentata, tanto amata e tanto chiacchierata in vita come dopo la morte prematura, misteriosa… Vi parleremo di Norma Jean Baker, di come sia diventata la Marilyn Monroe che conosciamo e vi rappresenteremo anche I suoi lati più nascosti, più intimi, in un turbinio di grande musica, amori e passioni della più grande icona del ventesimo secolo.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *