Calcio Dilettanti: Suzzara, i nuovi danno la carica


La campagna di rafforzamento del Suzzara si è probabilmente conclusa la scorsa settimana con l’arrivo di Fabrizio Latini e di Vincenzo Catalano. I due elementi a disposizione di mister Giunta si stanno allenando ormai da alcuni giorni con il resto della rosa e saranno a disposizione per la gara di mercoledì ad Albignasego. Le loro prime dichiarazioni sono all’insegna della fiducia.  In loro è viva la voglia di riportare in alto il Suzzara. Vincenzo Catalano, centrocampista classe’84, si ritiene soddisfatto e felice per la nuova avventura: «L’impatto è stato molto buono, anche perché conoscevo alcuni ragazzi contro i quali avevo giocato in passato. I miei nuovi compagni sono ottime persone, come d’altronde anche il mister, che mi ha spiegato per prima cosa quali sono le regole del gruppo. So che si aspetta molto da me, cercherò di impegnarmi al massimo e meritarmi la sua stima». Il momento del team di patron Luca Rossi appare delicato, ma Catalano invita a non mollare: «So che la squadra era partita molto forte ed era rimasta attaccata alla vetta nella prima fase del campionato. Poi forse è mancato qualche risultato e la fiducia nei propri mezzi è venuta meno. Ora, però, ci vuole una sterzata. Dovremo mettere in campo forza, impegno e serietà per riprenderci e risalire la china». Il mediano ex Rovigo si dimostra dubbioso riguardo ad un suo impiego immediato: «Sono stato fermo dieci giorni e ho pochi allenamenti nelle gambe. In più devo convivere con una leggera influenza, ma nel caso il mister volesse impiegarmi sarei pronto a scendere in campo». Appare invece in ottima forma l’altro neoarrivato Fabrizio Latini. Il difensore romano, proveniente dal Calangianus, si dimostra entusiasta per la nuova avventura in bianconero: «Qui ho trovato un ottimo ambiente, ideale per lavorare con tranquillità e serenità. L’allenatore è molto attento alla tattica e giustamente pretende il massimo da ognuno di noi. Ho seguito il Suzzara nelle ultime uscite e sono sicuro che supereremo questa piccola flessione e ripartiremo di slancio». Latini elenca poi le sue caratteristiche: «Il mio ruolo è quello di centrale difensivo, anche se essendo mancino naturale spesso ho giocato come terzino sinistro. Cerco sempre di giocare il pallone e mi ritengo bravo tatticamente e nell’anticipo». La rosa, dopo aver svolto un allenamento nella mattinata di ieri, lavorerà oggi pomeriggio e domani mattina. Ieri è rimasto a riposo Sagna, alle prese con una fastidiosa influenza.  L’attaccante senegalese sarà comunque a disposizione per la gara di mercoledì. Si allena a parte Cristian Zanola, in ripresa dall’infortunio al ginocchio mentre prosegue nel lavoro differenziato Ricca. Saranno necessarie ancora due settimane per rivedere in campo Lorenzo Spanu, fermo da mesi ai box. Nella sfida con l’Albignasego mancherà Papa Sene, appiedato dal giudice sportivo in seguito all’espulsione rimediata con il Castelfranco. Rientreranno, invece, dalle rispettive squalifiche Matteo Burzio e Nicola Consoli.

Matteo Sbarbada




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *