Rugby: Mps Viadana Campione d’Inverno


Rugby Super 10 – Mps Viadana, una vittoria da 5 punti per il titolo d’inverno

Rugby ViadanaUn successo da 5 punti per sigillare il titolo di campione d’inverno da festeggiare proprio sotto il simbolo della stagione fredda, la neve. L’annunciatissima precipitazione attesa per oggi rischia di ostacolare la ripresa del Super 10 del Rugby Viadana che attende l’arrivo del Gran. La speranza è che i primi fiocchi cadano in serata ma, soprattutto, che ceda un poco il gelo che ha ghiacciato il campo che comunque fino a ieri appariva in buone condizioni.  E allora speriamo che si possa giocare e che si possa ammirare una bella vittoria dei padroni di casa davanti ai propri caldi tifosi.  I presupposti ci sono tutti. Dallo schieramento molto competitivo di un Mps reduce da una striscia positiva eccellente tra Super 10 (Calvisano e Padova) e Challenge (due centri col Mont de Marsan); alla forte motivazione di poter sfruttare le due gare casalinghe pre-6 Nazioni (domenica allo Zaffanella arriverà il Venezia) per mettere in cascina un buon numero di punti da sfoggiare alla ripresa in primavera. C’è poi l’avversario tecnicamente inferiore (terz’ultimo in classifica con la metà dei punti dei gialloneri: 14 contro 28) che passa come la squadra più spregiudicata della decina. Squadra ‘incosciente’, come la definisce qui a fianco l’ex Matteo Mazzantini, che per la sua spregiudicatezza potrebbe esporsi al rischio di deragliare, come testimonia il 42-0 subito al quinto turno a Calvisano. Ma la baldanza dei giovani della banda del tecnico sudafricano Mey potrebbe, d’altro canto, mettere in difficoltà un Mps che scendesse in campo senza la giusta carica agonistica e mentale per imporre la propria forza. Un pericolo che è sempre dietro l’angolo ma che, in questo scorcio di stagione, si è visto pochissimo nel team di Jim Love. La professionalità del gruppo, dimostrata anche da una grande disciplina (solo 4 ‘gialli’), dovrebbero tranquillizzare dirigenti e tifosi che oggi chiedono uno show da bonus.  Quanto agli schieramenti, i padroni di casa devono fare a meno, come ventilato, del flanker azzurro Josh Sole per un risentimento muscolare che non è il caso di sottovalutare. Al suo posto l’annunciato Andrea Benatti che non gioca una gara da titolare dal 4 ottobre, giorno del vittorioso 34-30 a Parma contro l’Overmach. Rispetto al successo di Padova, Sean Hohneck rileva Gavin Quinnell da titolare in seconda linea mentre n.9 sarà Pablo Canavosio. Confermata la previsione di vedere Andrea Accorsi ala titolare al fianco di Kaine Robertson visto che Neivua è fuori per turn over.  Gli ospiti invece lamentano le assenze di un certo peso dell’estremo De Marigny, del pilone Warren, del flanker Barbieri e dell’utility back Vezzosi. Gli ex Mazzantini e Filippini, dopo lo spezzone di gara disputato nel derby, verranno lanciati in campo da titolari per trarre uno slancio in più dalla loro legittima voglia di rivincita.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *