Altro furto contro l'Acm: ci vogliono in Lega Pro!


Al Parma i tre punti, al Mantova la rabbia e tre espulsioni. Vincono gli emiliani ma lo fanno con un gol contestato che l'arbitro impiega ben tre minuti a convalidare. Quando la gara sembrava indirizzata verso un più giusto pareggio, Leon, al 38' della ripresa, ha trovato lo specchio della porta insaccando alle spalle di Handanovic. La bandierina dell'assistente Carretta si è alzata per il fuorigioco di Morrone, attivo perché ostruiva la visuale al portiere del Mantova, e Pierpaoli ha giustamente annullato. Poi, dopo che alcuni giocatori del Parma avevano segnalato un tocco in area da parte di Grauso, il direttore di gara ha cambiato decisione e convalidato il gol. A quel punto in campo è scoppiata una quasi rissa. Il Mantova ha contestato anche per un fallo di mani di Cristiano Lucarelli, prima del tiro di Leon, l'arbitro però non ha cambiato idea ed ha mandato negli spogliatoi per proteste Rizzi ed il diesse Magalini. D'Aversa li ha seguiti al 41' quando, dopo essere stato ammonito per proteste, ha commesso un fallo plateale a centrocampo. Parma-Mantova alla fine è stata tutta qui. Senza la rete di Leon il match sarebbe stato il classico pareggio senza emozioni e senza gioco. Poco, pochissimo da raccontare nel primo tempo con gli emiliani pericolosi in un solo caso, al 24', quando Vantaggiato dal limite ha obbligato Handanovic ad una difficile deviazione in tuffo. Ha risposto il Mantova al 6' con Sedivec e al 20' con Marchesetti, ma Pavarini ha parato senza difficoltà. Nella ripresa Guidolin ha giocato la carta Leon, decisiva, al posto di uno spento Reginaldo. Subito però è stato il Mantova a fare più paura, soprattutto nelle ripartenze quando il Parma si è fatto trovare scoperto in mezzo al campo. All'8' Godeas ha avuto spazio per andare al tiro ma Pavarini si è salvato in due tempi. Si è visto anche Cristiano Lucarelli, in due occasioni, al 2' e al 10', quando ha servito due palloni d'oro in area per Vantaggiato che non li ha sfruttati. Al 32' il Parma ha protestato per un contatto fra Leon e Sedivec. Il fallo è stato in area ma l'arbitro ha concesso solo una punizione dal limite che lo stesso Leon ha messo di pochissimo a lato. Poi ci sono state la rete e la bagarre che hanno punito sin troppo un Mantova decimato dagli infortuni e premiato un Parma brutta copia di quello che ha spazzato via l'Empoli venerdì scorso. Ma nonostante le difficoltà, gli emiliani ora sono ancora più vicini alla vetta. Il Mantova, invece, si trova per la prima volta nella stagione all'interno della zona playout.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *