Acm, l'infermeria va svuotandosi


Dopo l’1-1 di Grosseto il Mantova sta preparando l’anticipo del 34esimo turno che i biancorossi giocheranno venerdì al ‘Martelli’ contro l’AlbinoLeffe, con inizio alle ore 19. Buone nuove giungono dall’infermeria che va finalmente svuotandosi. Capitan Mattia Notari è ormai pronto per il rientro, disponibile anche Rizzi, che nonostante fratture ad entrambe le mani, potrà giocare con un bendaggio leggero. Da valutare solo le condizioni di Locatelli, ko da settimane per l’incrinatura di una costola, mentre l’unico sicuro assente resta Tarana, che tuttavia è tornato ad allenarsi. Nessun problema infatti per Cristante, che ieri lamentava un fastidio ad una caviglia, sottoposta poi ad ecografia e Godeas, che è rientrato regolarmente in gruppo. Infine Handanovic, impegnato domani sera con la Nazionale slovena, ospite a Belfast dell’Irlanda del Nord in un incontro di qualificazione ai prossimi Mondiali, rientrerà giovedì, dunque in tempo per ritrovare un posto tra i titolare nella delicata sfida all’undici seriano. Intanto il presidente Fabrizio Lori, è stato deferito alla Disciplinare dal procuratore federale per dichiarazioni contro l'arbitro Pierpaoli di Firenze e tutta la classe arbitrale: per responsabilità diretta deferita anche l’Ac Mantova La motivazione è "per avere espresso – nel corso di dichiarazioni pubblicate da organi di informazione e apparse in un sito internet – giudizi e rilievi lesivi della reputazione dell'arbitro dell'incontro Parma-Mantova del 17 marzo scorso, dell'intera classe arbitrale, delle istituzioni federali nel loro complesso nonchè per aver adombrato dubbi sulla regolarità del campionato a causa dell'operato degli arbitri”. Dopo Parma-Mantova 1-0 Lori aveva detto: "Dopo il gol del Parma avevo addirittura pensato di ritirare la squadra. Se il calcio è questo allora fa schifo. Il Parma è riuscito a fare gol solo perchè gli è stato permesso. Potevano giocare anche per due giorni interi e non avrebbero mai segnato".




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *