Audace e fortunato: al Mantova 3 punti pesanti


Audace, fortunato e anche per questo vincente. Il Mantova batte l’AlbinoLeffe al ‘Martelli’ nell’anticipo della 34esima giornata in programma oggi. A decidere è un gol di D’Aversa all’11° della ripresa, un concentrato di precisione e potenza, scovato dal cilindro dopo quasi un’ora di gara gradevole, che ha offerto opportunità ad entrambe per spezzare l’equlibrio. In particolare ai seriani, che con più volte con Ruopolo, Renzetti e Carobbio hanno qualcosa da farsi perdonare in fase conclusiva. L’Acm le prende e le dà, contrariamente alla propria natura. Ne esce un confronto piacevole, giocato a viso aperto da entrambe. Tra prodezze ed errori ecco la valutazione dei signoli. Bene Sedivec, l’imprendibile Caridi ed il regista arretrato D’Aversa e non solo per il primo gol realizzato in maglia biancorossa; sicuro, negli interventi aerei, anche Fissore. Maluccio la difesa, insicura in Handanovic e Cristante, anche se proprio il numero 19 virgiliano è risultato decisivo per evitare il pari di Cellini. Da menzionare il rientro in campo di Notari, seppur nel finale quando Somma erge la difesa a cinque elementi, rinunciando ad un centrocampista. Un capitolo a parte lo merita Godeas, che non segna da quasi cinque mesi, in pratica un girone intero, dato che l’ultima prodezza dell’ex bomber di Cormons risale a Mantova-Pisa del 14 novembre 2008 ed il prossimo avversario dell’undici di Somma sarà proprio il Pisa. Nell’altro anticipo l’Empoli raggiunge allo scadere con Buscè il vantaggio del Frosinone, ottenuto nel primo tempo da Tavares. In attesa delle altre gare odierne il Mantova risale la corrente, agganciando l’Ancona e lasciandosi alle spalle Rimini, Frosinone e Cittadella, oltre che Salernitana, Modena, Treviso ed Avellino. Ce n’è abbastanza per salvarsi.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *