Acm, l'illusione-salvezza svanisce nel recupero


Empoli quasi certo dei playoff, Mantova per nulla sicuro di quella salvezza che pareva cosa fatta, sino a pochi istanti dal triplice fischio. Il gol di Lodi in pieno recupero, al minuto 92, sancisce un pari strameritato per l’undici toscano, che ha sviluppato gioco ed opportunità da rete in quantità industriale mentre piega le ginocchia ad un Mantova già ferito dalle assenza e ciò nonostante autore di una prova gagliarda sotto il profilo della determinazione. Ma i biancorossi di Somma hanno chiuso la gara, dopo l’infortunio di Balestri, con Spinale terzino e Corona pilastro centrale della difesa e, si sa, il calcio ha le sue regole che è sconsigliabile non oltrepassare. Partita per niente bloccata, malgrado le premesse della vigilia. Toscani che colpiscono un palò con capitan Buscè dopo 8 minuti e sul corner susseguente inizia lo show di Handanovic, preciso sulla staffilata di Sabato. Il gol di Corona arriva al 27’: il bomber del Mantova realizza il nono centro stagionale sfruttando un assist aereo di Godeas. Handanovic prosegue la serie dei salvataggi su Valdifiori (31’), mentre Pozzi, un solo minuto più tardi, non sfrutta l’errore di Salviato, concludendo di testa alto sopra la traversa, a tu per tu con la porta virgiliana. Nella ripresa il Mantova si spegne ma oltre a due tiri innocui di Corvia la pressione dell’undici di Baldini non produce pericoli. Sino al 92’ quando Lodi indovina l’angolino di piatto sinistro dal limite dell’area, dopo un maldestro rinvio di Sacchetti. L’Empoli si gioca tutto nel prossimo turno in casa con la Triestina, il Mantova deve vincere a Piacenza, già salvo, per non rimandare le proprie sorti all’ultima gara casalinga con una Salernitana in gran recupero.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *