Il giorno della salvezza


E’ il giorno della salvezza. Per il Mantova ma anche per la Salernitana. Tant’è che la Snai, quota il segno X a 1.20 con la vittoria dei granata campani a 4 e dei biancorossi addirittura 8 volte la posta. Il pari rimanda entrambe al prossimo campionato di serie B. Garantito, senza passare dai playout. Perché dunque scannarsi, dopo una stagione sofferta che per tanti mesi non ha dato affatto garanzie di salvezza. Sarà probabilmente una festa per entrambe, anche se il ‘Martelli’ non dovrebbero riempirsi di più di 7 mila presenze, 500 delle quali provenienti dalla Campania. Mario Somma, forse alla sua ultima panchina con l’Acm ha deciso di mettere in campo un Mantova parzialmente rinnovato. Dentro Cristante per l’infortunato Sacchetti, dentro anche Grauso per Spinale e Caridi per Sedivec. Riassumendo: Handanovic tra i pali, difesa con Salviato, Cristante, Franchini e Balestri, Grauso e D’Aversa in mediana, Marchesetti, Caridi e Corona a centrocampo alle spalle di Godeas. Non convocati Notari, Fissore, Tarana, Sacchetti, Locatelli e Sedivec. Dirige Velotto di Grosseto, con il quale il Mantova non ha mai perduto in nove precedenti, conquistando cinque successi e quattro pari. Con Velotto quest’anno i biancorossi hanno già sconfitto al ‘Martelli’ Frosinone e AlbinoLeffe. Mantova-Salernitana è invece un’autentica novità: mai le due squadre si sono affrontate a Mantova in passato.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *