Il dilemma del Mantova: a chi il dopo-Somma?


E’ già iniziato il vortice dei colloqui da parte della società per individuare il tecnico a cui affidare il Mantova del futuro. Ieri è stata la volta di Mario Beretta, che ha imposto condizioni che difficilmente Lori potrà accettare. Un costo elevato ed uno staff di cinque persone sono alla base di un’operazione molto complicata. Il numero uno di viale Te ha incontrato anche Roberto Lorenzini, vice di Costacurta nella breve esperienza mantovana e tuttora sotto contratto sino al termine della prossima stagione. Il quale si è autocandidato, anche se è sprovvisto del patentino di prima categoria. Sul fronte degli outsider restano in piedi le piste che conducono a Pioli e in seconda battuta a Maran, Ventura e Serena. Sul fronte dei giocatori è toccato a Dario Passoni passare ieri in sede per avere notizie del proprio futuro. Come molti altri biancorossi con contratto in essere a Passoni è stato detto di ritenersi sul mercato. Da Piacenza rimbalza l’interessamento del Mantova per il centrocampista centrale Riccio, ipotesi ancora tutta da verificare.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *