L'Italia schianta la Cina: è 3-0


Ottimo esordio dell’Italia di Andrea Anastasi in World League. L’ItalVolley, con molte facce nuove, ha schiantato con un netto 3-0 (25-16, 25-12, 25-16) una non irresistibile Cina, primo mattoncino per la casa che si chiama finali di Belgrado. Gli azzurri che scendevano in campo con Sintini palleggiatore, Gavotto opposto, Birarelli e Sala centrali, Martino e Savani schiacciatori, Manià libero non ha lasciato scampo agli orientali. L’impronta della squadra è già quella che piace al c.t. con una grande predisposizione alla difesa, tenere il pallone in vita e cercare di costruirsi sempre un’altra possibilità. Con questa mentalità l’allenatore mantovano ha vinto l’Europeo con la Spagna (nel 2007) e questa mentalità vuole per l’Italia. Mai in discussione il risultato, nel primo set molto per merito di Cristian Savani (autore di 9 punti), mentre nel secondo il campione d’Europa di Trento, Lele Birarelli, ha infilato una serie di 10 servizi che hanno mandato in crisi i cinesi. Neppure nel terzo parziale si è visto un segnale di vitalità della squadra del Celeste Impero: gli azzurri hanno spinto sull’acceleratore fino all’ultimo punto, portando a casa i primi tre punti di questa World League (da quest’anno il sistema di classifica è uguale a quello italiano con 3 punti per il 3-0 o il 3-1, e 2 punti per il 3-2, un punto alla sconfitta 2-3). Stasera ancora alle 20.30 il secondo appuntamento.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *