All’asta i beni dell’AC Mantova dopo il fallimento di Lori


Dopo il fallimento dell’ex patron Fabrizio Lori, i beni dell’AC Mantova verranno messi all’asta.

AC Mantova

AC Mantova

Si svolgerà oggi pomeriggio, giovedì 28 luglio 2011, l’asta per la vendita dei beni della società biancorossa finita in polvere dopo il fallimento di Lori e la retrocessione dalla Serie B alla Serie D.

Attrezzature, mezzi, magliette, gadget memorabililia. Un pezzo di storia del Mantova Calcio finisce all’asta.

Saranno 7 i lotti funzionali di fallimento:

  • arredi: base d’asta 22.460 euro
  • attrezzatura d’ufficio: base d’asta 10.000 euro
  • tosaerba e attrezzi per il verde: base d’asta 33.785 euro
  • automezzi: base d’asta 20.600 euro
  • attrezzatura da palestra: base d’asta 16.735 euro
  • magliette, scarpe e costumi da bagno delle giovanili: base d’asta 4.635 euro
  • impianti (incluso il sistema di videosorveglianza dello Stadio Martelli): base d’asta 162.500 euro

Come riferito dal curatore fallimentare, nell’asta del 28/07/2011 (alle ore 15.00 in Via Cremona), si potranno acquistare solo i lotti completi. Solamente in caso di invenduti si procederà con la vendita dei singoli pezzi.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *