Trofeo Invio 2014: Torneo Tennis Canottieri Mincio Mantova


Torneo Internazionale di Tennis Città di Mantova
Trofeo INVIO
ITF Futures
Canottieri Mincio – Mantova
28 giugno – 5 luglio 2014

Torneo Tennis Mantova Canottieri Mincio Trofeo Invio 2014


Dopo il ritorno del tennis internazionale a Mantova, un anno fa, ecco il raddoppio. Che si presenta addirittura più convincente dell’esordio. La Canottieri Mincio rimette in pista il suo Futures – Trofeo Invio, il torneo maschile del circuito Itf che stavolta andrà in scena dal 28 giugno al 5 luglio 2014.

Otto giorni di fuoco sulla terra battuta del circolo cittadino, a caccia del successore di Riccardo Bellotti, con una lista di partecipanti che va ben oltre quelle previste per gli appuntamenti di questo livello.

Sarà il montepremi da 15 mila euro, sarà l’ospitalità in grande stile della Canottieri, ma pare che tra i giocatori si sia già sparsa la voce sulla eccellente qualità dell’evento mantovano. Basta scorrere l’elenco dei protagonisti per rendersene conto. Fin dalla vetta, dove troviamo un paio di spagnoli che solitamente frequentano i Challenger, gli eventi un gradino sopra i Futures: si tratta di Gerard Granollers Pujol (232 Atp) e di Jordi Samper Montana (277), ventuno titoli Itf in totale, nove per il primo e dodici per il secondo. Due esperti elementi della scuola iberica, che quanto a solidità sui campi in terra hanno certamente qualcosa da dire.

Insieme agli spagnoli, attenzione al francese Maxime Teixeira, giocatore di talento non ancora del tutto messo in evidenza, e ai tanti atleti dell’Est Europa, dalla Serbia alla Repubblica Ceca. Ovviamente, gli occhi saranno puntati soprattutto sugli italiani. E se le wild card saranno decise più avanti, ci sono già diversi nomi interessanti che porteranno pubblico sugli spalti della Canottieri Mincio. Su tutti, il 24enne bustocco Roberto Marcora, che quest’anno sta vivendo la sua migliore stagione nel circuito, ha già vinto tre titoli e a Mantova punterà a fare poker. Sempre in tema di lombardi, da seguire il milanese d’adozione Simone Vagnozzi e il bresciano Alberto Brizzi, entrambi a loro agio sulla terra e dunque da tenere in considerazione per la vittoria finale. Tra i giovani, da segnalare il faentino Federico Gaio e il fiorentino Matteo Trevisan, ex numero 1 al mondo under 18. Il più pericoloso però, a giudicare dai sei trionfi di questo 2014, è il gigante toscano Luca Vanni, che sta dimostrando di valere molto più della sua classifica. Entrato direttamente nel main draw, solo all’ultima giornata utile, l’altro toscano Walter Trusendi, che dodici mesi fa era tra i favoriti. Ma non è lui a essere sceso, è il torneo che è salito di livello.

ENTRY LIST AL 18 GIUGNO 2014
Gerard Granollers Pujol (Esp, 231), Maxime Teixeira (Fra, 255), Jordi Samper Montana (Esp, 277), Simone Vagnozzi (Ita, 285), Pedja Krstin (Ser, 288), Adrian Sikora (Svk, 291), Roberto Marcora (Ita, 305), Marc Rath (Aut, 312), Luca Vanni (Ita, 313), Alberto Brizzi (Ita, 315), Jose Hernandez (Dom, 337), Walter Trusendi (Ita, 364), Dusan Lojda (Cze, 379), Ivo Klec (Svk, 384), Federico Gaio (Ita, 403), Bjorn Fratangelo (Usa, 428), Piotr Gadomski (Pol, 435), Matteo Trevisan (Ita, 444).




1 Commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *