La mantovana Giada Mattinzoli al torneo internazionale di Taekwondo


Giovane ragazza mantovana al torneo internazionale di Taekwondo

Associazione Sportiva Dilettantistica Lions Taekwondo Valeggio sul Mincio (VR)A un passo dalla pausa natalizia, l’anno delle arti marziali sta per chiudere con una serie di appuntamenti che interessano i più giovani. Fra questi spicca, per gli appassionati di Taekwondo anche un appuntamento internazionale: il trofeo “Città di Busto Arsizio” che si terrà domenica 14 dicembre 2014 a Tradate (VA) e che vedrà impegnate scuole provenienti non solo dall’Italia ma anche da Spagna, Portogallo, Germania, Croazia e Belgio.

Dall’Italia ci sono scuole che provengono da Novara, Varese, Padova, Verona e fra tutti i ragazzi impegnati c’è anche una giovane cintura nera proveniente dalla provincia di Mantova: Giada Mattinzoli, ventidue anni in forze all’Associazione Sportiva Dilettantistica Lions Taekwondo di Valeggio sul Mincio, paesino fra le province di Mantova e Verona.

“È sempre bello per i ragazzi giovani confrontarsi con gli altri” commenta il maestro Andrea Sangrigoli, cintura nera e presidente dell’associazione valeggiana. “

Poter partecipare a una gara con scuole provenienti anche da altre nazioni fornisce sicuramente uno stimolo in più”.

La competizione è basata sui Poomsae, ossia le forme dell’arte marziale del Taekwondo (l’equivalente dei kata delle discipline giapponesi) la cui esecuzione indica il grado di competenza e consapevolezza che l’artista marziale ha raggiunto. Il Taekwondo è un’arte marziale completa che da anni ha ormai raggiunto una certa celebrità grazie anche alla sua inclusione fra gli sport olimpici. Le scuole presenti su tutto il territorio nazionale si occupano così della preparazione atletica dei giovani atleti passando da gare come queste per verificare il grado di competenza delle giovani leve.

“Fare sport è importante, ma non bisogna stressare i ragazzi, il torneo deve anche essere un momento di incontro e condivisione con gli altri” conclude Sangrigoli.




Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *